CRISTIANO RONALDO: “VIALLI ERA IL MIO IDOLO”

4

Nel giorno in cui si chiude uno dei mercati estivi più vergognosi della storia doriana, è stata presentata anche la 16esima Golf Cup, organizzata dalla Fondazione benefica Vialli e Mauro.

Numerosi i siparietti della giornata, con la Sampdoria in primo piano.
Prima si è presentato l’ex giocatore Christian Panucci che ha chiesto a Vialli se la mazza da golf con i colori della Sampdoria fosse un regalo di Ferrero. Gianluca ha risposto, fra il serio e il faceto. “Lui non regala nulla…Io sorrido sempre e sono felice di poter fare qualcosa, in giornate come queste, per aiutare gli altri. E’ quello che Aristotele chiamava egoismo illuminato

Poi dopo i ‘no comment‘ di rito di Vialli ai giornalisti sulla vicenda cessione, l’ex campione blucerchiato ha rilasciato una breve dichiarazione sull’inizio di campionato della Samp.

E iniziato male“, ha risposto l’immenso n.9. Voleva dire “E’ iniziato di merda” ma non era quella l’occasione giusta.
Dietro di lui si sono udite anche le parole di Edoardo Garrone, presente all’evento, che arriva quasi a scongiurare Gianluca per il buon esito dell’operazione “Fate in fretta!“, ha dichiarato, riporta Il Secolo. E forse avrebbe anche voluto aggiungere: “Vi prego!”
Al tradizionale appuntamento benefico golfistico organizzato dalla Fondazione Vialli e Mauro al Royal Club I Roveri di Fiano Torinese erano presenti anche eminenze calcistiche come  Van Basten e Pirlo. Strano che non ci fosse Ferrero.

Nell’ occasione, Andrea Agnelli, presidente della Juventus, ha consegnato la maglia di Cristiano Ronaldo a Gianluca Vialli, spiegando che l’ex blucerchiato è stato idolo indiscusso del calciatore portoghese. E con Ronaldo, incredibilmente, abbiamo una cosa in comune. Chi l’avrebbe mai detto?
E chissà quali erano invece gli idoli di Ferrero? Er Monnezza, Er Mutanda, Er Puzza…”

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

4 commenti

  1. Se non si risolve tutto in fretta rischiamo di dividerci fra pro e contro Ferrero, pro e contro americani, lo stesso su Giampaolo e Di Francesco, e questo, in parte già avvenuto, porta al disastro

Lascia un commento

Powered by themekiller.com