CORAGGIO E TESTA BASSA: STASERA CONTRO IL BARCELLONA “A”

4

Con il Barcellona è una rivincita continua. Per noi dopo le due finali europee perse tra il 1989 e il 1992, per loro dopo il trofeo “Gamper” del 2012, vinto a sorpresa dalla Samp grazie all’indimenticabile incornata di Soriano su cioccolatino di Obiang.

Ma questa volta non avremo davanti una formazione di sparring partner. Stavolta, come si può leggere su tutti i giornali online spagnoli, il Barcellona farà sul serio. Luis Enrique non darà spazio ai giovani né alle seconde linee: in campo andranno i migliori, tolti Neymar e Rafinha impegnati alle Olimpiadi di Rio.

Secondo il quotidiano catalano online Sport.es, il Barcellona affronterà la Sampdoria praticamente con la migliore formazione possibile. Il modulo di partenza sarà il 4-3-3 con Masip in porta; in difesa, da sinistra a destra, Digne, Mascherano, Piquè e Sergi Roberto; a centrocampo Iniesta, Busquets e Denis Suàrez; davanti, il giovane Munir a spalleggiare una coppia da far tremare i polsi: Suàrez e Messi.

Mister Giampaolo, che in un’intervista a Samp Tv si è complimentato con la squadra per l’ottimo lavoro svolto durante la preparazione, risponderà con un 4-3-1-2 dove dovrebbe esserci poco spazio per gli esperimenti. Viviano in porta; in difesa Sala, Regini (che dovrà marcare Messi), Silvestre e De Silvestri; Torreira davanti alla difesa con Linetty e Barreto interni; in attacco, Schick dietro a Muriel e Quagliarella.

Quale amichevole: sarà partita vera! Il Barça vorrà riscattare la pesante sconfitta del 6 agosto contro il Liverpool per presentarsi nelle migliori condizioni possibili alla sfida di andata della Supercoppa spagnola contro il Siviglia, in programma domenica 14. Mentre la Samp non vorrà fare brutte figure in un match di prestigio giocato in uno degli stadi più belli del mondo, con una capienza di quasi 100 mila spettatori.

Sulla carta non c’è storia, anche perché alla disparità tecnica tra i due 11 titolari si aggiunge quella in panchina. A partita in corso, Luis Enrique potrà contare sui vari Jordi Alba, Arda Turan, Andrè Gomes, Umtiti e Rakitic: riserve di lusso che impiegate nella ripresa potrebbero farci veramente male, mentre Giampaolo avrà come possibili e principali alternative in medias res Castan, Budimir e Djuricic.

Che Dio ce la mandi buona. Comunque, al di là del risultato finale, è già un motivo di orgoglio essere invitati dal Barcellona al trofeo “Gamper”. Significa che, nonostante tutto, la Samp conserva ancora un alone di prestigio internazionale.

Per la 51^a edizione del trofeo Gamper non ci sarà in Italia la diretta televisiva. La partita, con calcio d’inizio alle 20.30, sarà trasmessa in differita su Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre) alle ore 23. Il motivo? La “tv dello sport” darà la precedenza alla Sportitalia Cup, imperdibile torneo estivo a cui parteciperanno questa sera Chievo, Brescia e nientepopodimenoche la Folgore Caratese.

ROBERTO BORDI

Autore

Roberto Bordi

Redazione

4 commenti

  1. per tutti coloro che vogliono vedere la partita in diretta su antenna 3 tele spagnola la potranno vedere… vai hermanno una cervezita e via…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com