CONTI SAMP: DATI POSITIVI, POSSIAMO ESSERE OTTIMISTI

4

Le notizie arrivate da corte Lambruschini sono piuttosto confortanti dal punto di vista finanziario e soprattutto sono in controtendenza col diffuso pessimismo riferito alle capacità strategiche di Ferrero.
L’approvazione del bilancio d’esercizio della Sampdoria al 31 dicembre 2015 è stato reso noto martedì: le previsioni della vigilia indicavano un passivo di circa 2 milioni di euro, in realtà si attesta ad 1 milione e trecentomila. Sostanzialmente una buona notizia per le casse blucerchiate, avviate verso una regolarizzazione dei conti in linea con il fairplay finanziario prescritto recentemente dalla FIGC.

I CONTI IN TASCA
Il comunicato ufficiale del club, inoltre, evidenzia come l’esercizio 2015 si sia chiuso con un margine operativo adjusted positivo di 5 milioni di euro (occorre rilevare che, con il termine “adjusted”, si indica il margine operativo al netto di eventuali minusvalenze straordinarie, o comunque non ricorrenti, nonché di incentivi all’esodo, nell’ambito di un piano di razionalizzazione e sfoltimento del parco giocatori; i primi, nel 2015 ammontano a 7,6 milioni di euro, i secondi a 5,3 milioni nell’anno appena trascorso).
Secondo il comunicato, il risultato sarebbe frutto di un notevole incremento del fatturato (da 59 a quasi 85 milioni nel giro di un anno, oltre il 40% in più rispetto al 2014), dovuto all’aumento dei diritti televisivi ed ad una razionalizzazione delle attività commerciali e di marketing.
Il comunicato ufficiale pone l’accento sul buon risultato ottenuto in sede di calciomercato: le plusvalenze ottenute hanno sfiorato i 25 milioni di euro (24,4 per l’esattezza), mentre sono stati investiti 47,7 milioni per potenziare la squadra, ora in gran parte costituita da giocatori di proprietà, perlopiù giovani dal notevole potenziale di crescita, professionale e patrimoniale. Nel comunicato si citano inoltre i proventi straordinari versati dai Garrone (8 milioni di euro), in relazione a differenze contabili emerse dopo l’acquisto della società da parte di Ferrero, nel giugno 2014, dato noto all’opinione pubblica già da diverso tempo.

Il comunicato ha presentato dati ufficiali, completamente attendibili e, alla luce dei fatti, sostanzialmente positivi. Passivo minore del previsto e dati in miglioramento. Si può dunque essere ottimisti sul futuro prossimo della Samp.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

4 commenti

  1. sono tante le cose che potrei dire ora alla luce di questi dati………..
    io che anche nei momenti bui dicevo che la società stava operando bene….
    e non mi facevo portare da pseudo giornalai da inchiesta(al soldo mediaset) e telecronisti sportivi(al soldo grandi club),ma guardavo solo le scelte societarie………
    quindi mi limito a dire che sono felice per la mia amata sampdoria….

    • come ti chiamano gli amici ?ottimismo ed euforia’????
      intanto il parma non aveva la licenza uefa per non aver versato 300mila euro di irpef;
      poi ha cambiato 5 presidenti in 4 mesi;
      poi non venivano pagati calciatori e dipendenti;
      poi avevano 300 calciatori tesserati dei quali circa 250 non avevano mai indossato la maglia del parma….
      quindi non mi sembra proprio il nostro caso………
      poi tutto può succedere ma per ora ………….

Lascia un commento

Powered by themekiller.com