CON LE UNGHIE ARRIVA UN ALTRO PUNTO VITALE. IL PAREGGIO VALE ORO

27

Conquistiamo un altro pareggio che vale oro nella corsa salvezza. Mister Ranieri continua il suo campionato fatto di pragmatismo e concretezza pura, da professionista implacabile. Salvezza deve essere ed ogni punto è prezioso, specie in un campo non semplice come San Siro, all’esordio di Zlatan Ibrahimovic. C’è da dire che di fronte avevamo forse uno dei peggiori Milan dei secoli e Ibra, almeno per il momento, appare leggermente appesantito per usare un eufemismo. In pieno stile Quaglia, Ibra vanta un grandissimo passato ma un presente marmoreo. Entra in campo a metà ripresa applaudito come un monumento vivente. Ma piu’ che altro sembra un monumento egizio. Un sarcofago estratto da una piramide. Lo svedese non cambia la partita che ha seguito i binari del poco spettacolo.
Il possesso di palla è principalmente rossonero ma il Milan ricorda una Sampdoria ‘giampaoliana’, nelle partite meno riuscite: controllo del campo ma zero occasioni vere.
Noi se non altro ci rendiamo pericolosi piu’ volte: conteniamo benissimo le prevedibili azioni rossonere e ci facciamo vivi in diverse occasioni dalle parti di Donnarumma. In particolare con Manolo Gabbiadini, che nella ripresa ha almeno due occasioni per portarci in vantaggio: al 50′ Manolo si invola verso la porta, ma calcia addosso a Donnarumma: la palla si impenna ed è Hernandez a salvare il Milan spazzando sulla linea di porta.

Dieci minuti piu’ tardi, Gabbiadini è lanciato dal’errore di Calabria, salta il portiere rossonero e a porta vuota calcia alto.

Per il Milan, si è detto, molte azioni offensive ma poche conclusioni pericolose. Rossoneri molli e imprecisi. Sampdoria inguardabile in avanti come al solito, potevamo sfruttare alcuni errori avversari ma Manolo non ha mai trovato la porta. Nel primo tempo, dolente nota, si infortuna Ramirez che nella pochezza di questi tempi magri è il nostro faro.

Giganteggia Colley per la gioia di Ferrero, che lo ha già eletto vacca da mungere 2019-2020. Nota di merito anche Thorsby, grintoso come non mai, incarognito, il suo rigido veganesimo gli fa vedere ancora i sorci verdi. Mentre quando entra Jankto scende la notte. La notte sul buon calcio. Insomma lo spettacolo non è stato di casa a San Siro. Ma, giunti a questo punto, chissenefrega. Con questo 0-0 saliamo in classifica a 16 punti. Ora la sfida veramente importante e da non perdere nel modo piu’ assoluto sarà domenica 12 Gennaio, ore 15, contro il Brescia. Forza ragazzi!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

27 commenti

  1. Ottima Samp ben messa in campo da Ranieri con l’imperativo prima non subire quindi difesa e centrocampo ottimi ma attacco da 3 in pagella Quagliarella non mi è piaciuto affatto e Gabbiadini lo metterei sotto inchiesta perchè mi fa pensare male nonostante la bravura del loro portiere neanche all’oratorio sbagli gol del genere. Mi auguro che i due punti persi non pesino sulla classifica finale dopodichè è ovvio bisogna battere il Brescia perchè mi è sembrato di capire che le merdacce rossoblù vengono spudoratamente aiutate ad uscire dalle secche mentre noi dovremo farlo solo con le nostre forze. Ps. Tornato dallo stadio non vi dico mia moglie cosa mi ha detto dei due idioti Paolo e Luca a quelli del calcio tifavano spudoratamente per il Milan sono proprio meschini come tutti i pennuti.

  2. Avessimo avuto Ranieri fin dall’inizio avremmo sicuramente alcuni punti in più che ci toglierebbero l’ansia, purtroppo quelle prime giornate disastrose hanno uno strascico lungo ma giocando così accaniti ce la faremo un po’ per volta, grande Ranieri e un plauso a tutti i ragazzi che si sono battuti con voglia e con coraggio, ognuno con i suoi limiti (età, tecnica) ma l’importante è vedere come si diceva un tempo la maglia sudata

  3. Luca e Paolo han da pensare alle loro disgrazie, ieri han rubato spudoratamente ma non so se effettivamente li vogliono aiutare…quanto a noi insuffic il capitano e per me pure vieira mentre jankto non l’ ho trovato cosi’ disastroso…con questo organico, ci ripetiamo, sara’ durissima sempre che il guitto non decida gia’ a gennaio di cedere colley e caprari senza rimpiazzarli…il punto comunque me lo tengo stretto anche se ne avremmo forse meritati tre…meno male che almeno un abbiamo un allenatore degno di questo nome, in questo e’ stata fatta la scelta giusta

  4. Visto il livello tecnico dei giocatori di cui dispone Ranieri sta facendo meglio che al Leicester!!!
    Mi chiedo inoltre che preparazione avesse svolto il genio DiFra….
    Ogni partita due fuori, condizioni fisiche di molti solo ora accettabili, e lasciava fuori Thorsby….
    Ma da che pianeta viene quel maestro di calcio?
    Ora però Sir Claudio, vista la lista pesantissima degli infortunati, ha bisogno di forze fresche e nuove. Un attaccante, e almeno un difensore.
    Solo che il Viperetta. O. Ha una palanca in tasca….
    Oggi però tutti hanno fatto molto bene.
    Avanti Sampdoria!!!

  5. Con la partita di oggi Ranieri si é conquistato in modo indelebile la mia stima, ha confermato quanto avevamo intuito: pragmatismo, nervi saldi, capacità di tirare fuori il sangue dalle rape, capace di tirare fuori una squadra solida da una situazione di scarsezza, per vari motivi. Si può vincere o perdere ma se continua così non saremo mai allo sbando.
    Come con la Juve abbiamo fatto una partita degnissima e i commentatori lo sottolineano.

    E del resto mentre noi prendevamo Ranieri e il Milan Pioli, leggevo molti commenti di milanisti che lamentavano un errore nel lasciarlo a noi.

    Alle occasioni mancate oggi non penso perché sennò mi metto a piangere.

    Tutti stiamo pensando al possibile salto di classifica che si poteva fare, e adesso a quello che possiamo fare con la prossima partita… Speriamo!

    Per quanto riguarda Luca e Paolo… L’andazzo dei derby degli ultimi anni a senso unico vi ha fatto dimenticare come sono quelli la?
    Aaah, annamo bene annamo….

  6. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Sono d’accordo con tutti i commenti precedenti.

    Aggiungo che a me non è sembrata una squadra catenacciara, ma che anzi puntava a manovrare in verticale come da lustri non vedevamo.
    certo che se verticalizzi e riparti bene in contropiede ma davanti hai degli ectoplasmi non c’è verso di fare gol.
    A San Quagliarella dobbiamo dedicare un monumento per quanto fatto, ma CAZZO … prendiamo urgentemente 2 attaccanti, e lasciamo aFabio l’onore degli ultimi 15-20 minuti, come facevano a suo tempo con Altafini. È una pena vederlo trascinarsi in campo.
    A Gabbiadini, il cui sinistro e la cui postura triste e corrucciata mi ricordano Riva (scusate la bestemmia), manca sempre il tiro su azione veloce, che per un attaccante…
    Va cambiato tutto l’attacco.

    Note positive dalla difesa, e scusate se cito me stesso, ma “io l’avevo detto” che Chabot era forte.
    Colley sempre tosto, anche se come tutti gli africani ti fanno venire i brividi ogni tanto.
    Beres e Murru affidabili.

    Vieira non si intimidisce (ma ovviamente meglio Ekdal), Linetty inesauribile, Thorsby un corazziere che migliora di partita in partita, Ramirez lo conosciamo.

    Per me con 2 attaccanti, di cui uno di sfondamento alla Zapata (maledetto sia chi lo ha venduto) ed uno che svari alla Muriel (maledetto sia chi lo ha venduto), possiamo aspirare anche al 10mo posto.

    Ma tanté.

  7. Non condivido molto l’articolo.Per la precisione le occasioni di Gabbiadini non sono due ma tre e tutte e tre enormi mi dà fastidio quando se ne dimenticano i media nazionali ma noi no per favore. Tutti croceffigono Manolo ma, a mio avviso, l’errore clamoroso e solo quando scartato Donnarumma a calciato alto, nelle altre due occasioni è stato eccezionale il portiere avversario. Nell’articolo si sottolinea la prestazione ottima di Colley (peccato sia squalificato con il Brescia) ma si dimentica l’eguale se non migliore prestazione di Chabot, veramente una grande sorpresa. poi e concludo, mi piange il cuore ma conFabio giochiamo in 10 putroppo penso sia giunto al capolinea. Urge una punta veloce da affiancare al Gabbia e penso l’uomo giusto sia Defrel.

  8. Come ha sottolineato Luca: siamo una squadra solida, ma costruiamo. Non ci limitiamo a difendere in dieci. Proprio per questo servirebbero due innesti, uno a centrocampo e uno in attacco, per poter essere tranquilli. Se giocassimo tutte le partite come quella di ieri e con gli innesti di un’ala e una punta penso che squadre come Hellas, Udinese, Sassuolo e Bologna sarebbero alla nostra portata. Purtroppo, anche dando l’arrivo del difensore centrale come fatto, tra il dire e il fare…

  9. Dimenticavo, ma parliamo ancora di Luca e Paolo? comici mediocri, amministratori (uno) mediocre e soprattutto visto che siamo nella stessa città veramente poco intelligenti ma è una malattia che, purtroppo, molti bibini hanno e dopo il super furto di domenica dovrebbero essere in silenzio assoluto!!!

  10. PassavoPerCaso -

    Finalmente parliamo di calcio (ossigeno puro).

    1) Concordo con l’articolo sul Milan scarso. Hanno lanciato lungo dalla tre quarti una ventina di volte. I nostri cnetrali sono entrambi oltre i 190cm…
    1-bis) Felicissimo che dell’esonero di GP dal Milan. Con lui in panca ci avrebbero asfaltato. Grazie Maldini.

    2) Concordo con Luca* su Chabot. Lo trovo ancora acerbo, ma se continua a migliorare potrebbe essere il nuovo Skriniar. Anche lo slovacco inizio’ con delle performance dubbie. Ai giovani bisogna anche dare tempo di crescere e migliorare.

    3) I goal capita di sbagliarli. Li sbagliavano anche Montella e Vialli… Gabbiadini potra’ ben fare degli errori. E sono d’accordo con Silverfox: su almeno due occasioni Donnaruma fa un miracolo.

    3-bis) Nota di merito per Audero almeno due parate belle le ha fatte anche lui.

    4) In attacco sevirebbe o una punta veloce per i contropiede (Defrel?) o una punta forte fisicamente per le partite dove facciamo una vagonata di cross.

    5) Concordo con Ugo, temo che DF non c’abbia capito nulla a questo giro.

    Dulcis in fundo, propongo un minuto di costrizione per l’esonero di Sciagura. E un augurio al buon Beppe di vincerle tutte tranne una.

    • Con giampaolo in panca il milan ci avrebbe asfaltato?Ma per favore siamo seri…e’ un allenatore mediocre che a ranieri puo’ solo allacciare le scarpe

      • Quindi milan con in panca il guru di giulianiva e samp con in panca sir claudio 5 a 0 per il milan?asfaltare significa questo…visto che vale tutto ti dico allora che con giampi in panca col suo tiki taka da sonno a milano vincevamo due a zero con sir claudio…

        • PassavoPerCaso -

          Eh eh eh, confesso che era un po’ una provocazione. Sai e’ da inizio anno che leggo “se ci fosse GP ora saremmo gia’ retorcessi..”, e cosi’ ho voluto girare la frittata.
          Pero’ penso davvero che con GP in panca non avremmo pareggiato. Pioli sta facendo decisamente peggio, nonstante un buonaventura in piu’ (e ora un Ibra) e un calendario piu’ agevole.
          Ma vabbeh, alla fine va bene cosi’ purche’ facciamo i punti noi…

  11. Bè anche nella prima circostanza non è che il buon Manolo si sia coperto di gloria, è stato lentissimo ad avanzare verso la porta permettendo al milanista di rimontarlo e contrastarlo ed ha calciato in bocca a Donnarumma, sulla seconda occasione nulla da dire era la giocata da fare mentre nella terza ha voluto provare la soluzione di potenza, ho la sensazione che se avesse invece cercato la precisione avrebbe fatto meglio…
    Dovevamo essere l’agnello da sacrificare sull’altare del Dio Ibra ( incredibile, a parte un colpo di testa non ha praticamente fatto nulla eppure ho letto e sentito che il suo ingresso avrebbe cambiato la partita, cose pazzesche! ) e invece siamo qui a rammaricarci per le occasioni sciupate…
    Per quanto riguarda il mercato a mio parere il nodo è…Quagliarella!
    Società e soprattutto allenatore devono capire se il buon Fabio nel girone di ritorno potrà fornire prestazioni decenti e un minimo sindacale di gol ( io dico 5, escludendo eventuali rigori ), altrimenti bisognerà avere il coraggio di relegarlo a primo rincalzo ed acquistare un’altra punta che per come giochiamo, specie in trasferta, preferirei fosse agile e veloce…

  12. Squadra tosta e per questo bella, a mio parere. Si Fabio non regge più..mi dispiace molto vederlo così. L´organizzazione del mister non esalta il suo modo di stare in campo e si vede che non ha più il passo e neanche la forza di stare in mezzo all`attacco per tutto l`arco della partita.

    L`attacco fa anch fattica per la struttura del centrocampo, che è a base di cemento armato e latita di costruzione….

    • PassavoPerCaso -

      Sottoscrivo in toto.
      Quaglia rendeva bene in un attacco dove, grazie ad un certo tipo di gioco, poteva stare molto vicino alla porta, sfruttando le sue doti di smarcamento. In un attacco dove ci sono praterie ma si parte da lontano non e’ il massimo.
      Al contrario mi pare che Ramirez sia piu’ a suo agio in questo modo di giocare.

      Comunque, con Sir Claudio abbiamo una media da decimo posto, per ora.

      • Eh si ranieri in effetti e’ un valore aggiunto come allenatore, infatti sta facendo rendere la rosa oltre la sua pochezza tecnica, ci fosse stato lui l’ anno scorso al posto di quel morto di giampaolo forse avremmo potuto lottare per l’europa league…caro passavo rispondo alla tua provocazione

          • Si si per fortuna per me acqua passata, per altri no…ma non ho tirato in mezzo io il discorso, mi sono semplicemente inalberato quando ho letto che il milan se fosse stato ancora allenato da giampaolo ci avrebbe asfaltato…

  13. Praticamente concordiamo un po’ tutti, cercando il pelo nell’uovo direi anch’io come El Cabezon che Gabbiadini alla prima ha tirato in bocca a Donnarumma, se quella é una gran parata….. insomma, una cosa che avrebbe fatto qualunque portiere.

    Abbiamo perso di misura con la Juve, e solo ed esclusivamente per gesti di due fuoriclasse, non tanto per il gioco.
    Non abbiamo preso gol a Milano contro il Milan.

    Due buone (per noi ottime) prestazioni, che ci hanno fatto dimenticare quella pessima prestazione precedente, che ci aveva fatto vincere il derby (w i paradossi).

  14. Due buone prestazioni che non mi fanno dimenticare che a Cagliari vincevamo 3 a 1 a 15 minuti dalla fine e neanche siamo riusciti a pareggiare comunque viste le premesse di inizio campionato con Di Francesco va più che bene. Bravo Ranieri e concordo su Quagliarella è giocatore da 20 minuti finali lo vede anche un cieco. Magari arrivasse Defrel

  15. Luca (quello che stava in Brasile) -

    X PASSAVOPERCASO, CABEZÓN, LUIGI (e provocazione generale…):

    In realtà non si tratta solo di mettere FQ27 in panca sperando che ne combini qualcuna delle sue negli ultimi scampoli di partita, cosa che come dice giustamente Luigi solo un cieco non vede.
    Si tratta invece di rendersi conto che SIAMO SENZA ATTACCANTI, e che quindi, al netto dell’auspicata cessione al miglior offerente di Caprari, e della panca di Quagliarella e Gabbiadini, bisogna trovarne almeno 2, appunto uno da area e uno di manovra.

    Mi chiedo e vi chiedo se Maroni non possa diventare la sorpresa del girone di ritorno, e se Rigoni non possa trovare spazio visto che l’ha trovato anche quell’ameba di Ramirez.

    Tutto ciò premesso , mi incazzo come un drago a vendere Iachini in panchina a Firenze e Cutrone in arrivo … 2 soggetti che se li avessimo presi l’estate scorsa, forse oggi saremmo a parlare di un altro campionato.

    AD MAIORA!

  16. Io credo che in linea di massima gli acquisti debbano essere sempre sulla carta più forti di quelli che ci sono già, altrimenti diventano inutili alla causa…
    Per me, per la nostra causa, Gabbiadini va più bene, è ovvio che ci siano attaccanti più forti di Manolo ma mi e vi chiedo: chi può arrivare realmente più forte di Gabbiadini?
    Ribadisco che a mio parere il nodo cruciale è Quagliarella, soprattutto Ranieri dev’essere in grado di capire, con la sua esperienza, se Fabio può ancora fornire un valido contributo alla causa…
    Su Cutrone: il Milan l’ha ceduto, mi pare, per 19 milioni, una cifra non proprio abbordabile per noi…
    Su Iachini: non è il tipo di allenatore che la società predilige, Beppe è un…risultatista mentre con Giampaolo prima e Di Francesco poi ( nelle intenzioni…) si vogliono tecnici in grado di dare un certo tipo di gioco da far così risaltare le qualità tecniche dei calciatori, in modo da poterli così rivendere a peso d’oro…

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      CIAO CABEZA.
      Da quello che ho sentito su radio sportiva, Patrick Cutrone, enfant prodige milanista, che ha molta rabbia in copro dopo che l’hanno messo nelle condizioni di andarsene di casa, arriverà alla Fiorentina in prestito (gratuito) con obbligo di riscatto a 15-16 milioni, cifra di poco superiore a quella che abbiamo messo a budget per…. Murillo, Maroni, Gabbiadini, Ramirez.. tanto per citarne alcuni recenti.
      Sul discorso dell’allenatore funzionale alle rivendite si può essere d’accordo sull’analisi.

      • Che dirti, con me con Cutrone sfondi una porta aperta!
        A mio parere è fortissimo, se pensiamo che l’anno scorso, in pratica al suo primo vero anno in prima squadra ( nel Milan poi, non nel Pizzighettone, giocare a San Siro con quella vomitevole ma comunque gloriosa maglia non è roba per tutti) ha messo in saccoccia una caterva di gol…e il fatto che il Milan sia “riuscito” a venderlo a neppure queste gran cifre ti fa capire che confusione ci sia in casa rossonera…
        I nomi da te citati ( comunque per Murillo e Maroni ad oggi credo non si sia speso nulla ) li abbiamo comprati a cifre non distantissime da quelle di Cutrone oggi, hai ragione, ma forse a quei tempi ce li potevamo permettere, oggi ho i miei dubbi…

  17. Cambiamo discorso. Ricordate quando la Sud cantava Napoli colore sei la vergogna dell’Italia intera? ebbene ne sono successe di tutti i colori anche giustamente. E ricordate quando contro il Torino quel tifoso sciocco ha fatto la parodia della aereo e ha preso un daspo? Ora prima sul campo di San Siro poi sui social hanno scritto così: “Non costringetemi ad arrivare a Genova e sputare per terra che poi cadono ponti e si allaga quella regione di m. per una settimana”, ha postato su Facebook questo popolarissimo personaggio dei social che risponde al nome di Nello Alfieri. Adesso cosa succede? Silenzio assoluto? Qualcuno della società non puo’ intervenire? il presidente clown non parla? Che schifo

  18. Parole sante caro silverfox io purtroppo sono l antisocial per eccellenza ma qualsisasi iniziativa della nostra tifoseria mi vedra’ in prima fila…cantavano pure avete il ponte crollato quelle merde…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com