CIAO MERÉ, DODÒ RIMPATRIATO E CASO SCHICK APERTO. IL PUNTO SUL MERCATO

7

Giampaolo dovrà ancora pazientare per il nuovo difensore: l’interessante profilo Jorge Merè ha svolto le visite mediche col Colonia: 9 milioni versati subito dai tedeschi e non a rate, come dai primi accordi presi fra il club spagnolo e la Sampdoria.
Sul filo di lana ci è stato soffiato quindi un altro giocatore, dopo il caso Ilicic.
Ora per il reparto difensivo gli occhi sono puntati  su Colley ma il Genk continua a sparare alto. Chissà se finalmente riusciremo a prendere qualcuno?
Schick e l’Inter, il caso è sempre aperto.  La sua situazione è ancora poco definita: si parla di non precisati tempi di “riflessione” del giocatore ceco, in stile giovane Werther. Sabatini dice che il giocatore è della Samp e non dell’Inter: pretattica o ancora complicazioni?.
I milioni in entrata per Patrik potrebbero essere sempre dirottati su Vietto, l’atteso rinforzo per l’attacco.

Le cifre che girano sull’argentino non sono certo basse: addirittura 20 milioni chiesti dall’Atletico (e allora a quel punto, sorge la domanda: non era più facile tenersi Muriel?). Inoltre l’ingaggio dell’argentino è ad oggi vicino ai 3 milioni e mezzo di euro, cifra nettamente superiore a quella percepita da  tutti gli elementi di spicco della rosa blucerchiata.
La buona notizia della giornata è che Dodò è vicino al ritorno in patria, richiesto dal San Paolo. Il mercato brasiliano sta per chiudersi e Dodò ha forse finalmente trovato una squadra intenzionata a prenderselo. Nell’ipotesi, una lieta novella per Giampaolo, in mezzo a tanti casi in bilico.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

7 commenti

  1. 0 programmazione
    0 rincalzi di qualità
    0 contestazioni e quasi 100 milioni entranti la differenza tra essere signori e farsi prendere per il culo dalle nostre parti sembra impercettibile ! e ma c´è tempo intanto il gioco di G.paolo si assimila in un attimo…roba da matti !

  2. LUCA DAL BRASILE -

    impossibile non concordare al 100% con chi mi ha preceduto.

    La buona volontà e la pazienza l’abbiamo messa a tonnellate, ma ora siamo davvero al ridicolo.

    Pacciacciata Ilicic
    Pagliacciata Schnejder
    Pagliacciata Meré

    Si sparano nomi alla cieca, alcuni irrealizzabili come Vietto o Wilshere, e l’impressione é che si brancoli nel buio, oltre ad essere anche un po’ derisi (per non dire presi per il sedere): il Sassuolo che spara 10 trombe per lo sconosciuto Ferrari, il Genk altrettanto per il mandingo,

    Preso un terzino sinistro (di valore medio, ma visti i precedenti, é grasso che cola)
    Presi 2 attaccanti da panchina (sulla carta meglio di Budimir, ma niente di che, salvo gradite sorprese)

    Ma ci possiamo confortare: abbiamo ancora Dodó (io non credo che lo prendano al Sao Paulo), Regini in grande spolvero, Alvarez, Pavlovic, Sala…

    Roba da chiodi!

  3. Luca mi fa piacere con quanta rapidità tu abbia cambiato idea sino a qualche giorno fa mi davi del pessimista ora ti adegui al coro. Purtroppo troppe divisioni nella tifoseria è bastato un anno al nanetto e tutti a leccargli il sedere. A me spiace per la squadra perché a rimetterci siamo sempre noi tifosi. Ciao Luca un”abbraccio a prescindere dalle opinioni.

  4. Vietto neppure nei sogni arriva, per ora gram vendite, mercato fermo per dire non inchiodato, siamo da 15 posto a scendere, le vedo male ma spero di essere smentito.
    I piccioni senza società mi sembra si muovano meglio al momento, il che è tutto dire(((

Lascia un commento

Powered by themekiller.com