CASSANO VUOLE LA SAMP. MA MIHAJLOVIC DICE: “NADA!”

10

Prima o poi Cassano smetterà di giocare (ha 32 anni), e noi finalmente ce ne faremo una ragione. Questa storia va avanti da troppo tempo.

Fantantonio vuole tornare, l’ha detto in tutti i modi, in tutte le salse possibili.

Vuole tornare a indossare la nostra maglia, mangiare orecchiette in famiglia, in riva al Mar Ligure.

Ma Sinisa dice no, preferisce Gabbiadini.

Bene, noi siamo sempre dalla parte del condottiero serbo, il nostro lider maximo Sinisa. Ma su questa cosa non lo capiamo.

Fa casino nello spogliatoio? E va bene, ma a quel punto lo devi saper gestire tu. E comunque Cassano è stato convocato ai Mondiali, un po’ la testa l’avrà messa a posto. Come si fa a preferire Gabbiadini? (che tra l’altro tentennava per rimanere fino a ieri..).

L’altra sera nell’incontro tra Pietro Leonardi, a.d. del Parma, e Massimo Ferrero si è parlato della comproprietà di Biabiany ma anche di Fantantonio.

Stando a quanto dice Tuttosport (che non brilla per affidabilità giornalistica), Sinisa Mihajlovic avrebbe detto no ad un ritorno di Antonio a a Genova. Del resto Sinisa aveva detto la stessa cosa anche a gennaio, quando Cassano era vicinissimo alla Samp.

Il Parma è arrivato sesto, piazzandosi in Europa League, e poi squalificato per i mancati pagamenti di Ghirardi. E Cassano ha avuto un ruolo fondamentale..

E noi un bel tridente Cassano-Eder-Okaka non lo possiamo fare?

Dai Ferrero, dacci un po’ di cinema!!

 

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

10 commenti

  1. A parte le conferme di De Silvestri, Gabbiadini, Okaka la Samp è praticamente la stessa che si è salvata l’anno scorso. C’è l’opportunitá di prendere il n.10 della Nazionale, l’unico fantasista forte che accetta di venire alla Sampdoria e noi che facciamo? Lo rifiutiamo???
    È da pazzi! Non vedo fantasista superiore a Fantantonio tolti quelli che non verrebbero mai.
    È autolesionismo dettato dalla paura. Ma paura di che? Caro Sinisa, stai sbagliando grosso…

  2. Anche io lo ri-vorrei, per un grande fine carriera alla Samp…però mi fido pure di Sinisa, gli devono prendere i giocatori che lui vuole.

  3. Bene anche Cacciatore e Tozzo, l’addio allo spaccalegna Bjarna e l’incasso su Biabiany da investire nuovamente.

  4. C’è un’ulteriore cosa da dire.Poichè la nostra dimensione ormai è quella di una squadra senza particolari ambizioni(Scudetto, Champions, Uefa, Coppa Italia…) salvo improvvise sorprese Ferreriane… la presenza di Cassano sarebbe quel di più di cui i tifosi hanno bisogno. Come si fa a non capire una cosa così semplice? Con Cassano per me Okaka diventa uno tra i primi bomber.Assicurato.

  5. Sto con Sinisa da tutti i punti di vista, Cassano rompe gli equilibri di qualsiasi spogliatoio, e pur di tornare a GE andrebbe a giocare anche dall’ altra parte. Non meno importante, e’ un trentaduenne che si allena poco e male, e gioca solo quando la palla gli arriva esattamente sul piede. Si vuole sognare una sorpresa? Allora preferisco sognare Gaston Ramirez

  6. Io sto con SInisa. Al 100%. Cassano gioca da fermo , e gioca 10 partite l’anno. Che poi quando lo fa fa grandi cose (soprattutto in una serie A di scarso livello qualitativo come questa) e’ un altro discorso. Ma me lo voglio vedere nel 4-3-3 di Sinisa, a rincorrere gli avversari a centrocampo, a correre come un matto: scoppierebbe dopo 13 secondi
    Senza contare il fatto di fare il “ducetto” e di rovinare lo spogliatoio. Ci siamo gia’ dimenticati di tutto? Delle macchine parcheggiate direttamente nel campo di Bogliasco, degli insulti al presidente, della Nutella, della partita con il Debrecen dove aveva fatto una sorta di “sciopero bianco” rifiutandosi di fare qualsiasi cosa? (ero in Sud quella volta e mi venne voglia di andare in campo e prenderlo a calci)
    Finiamola di mitizzare quello che finora e’ stato solo una mancata promessa del calcio italiano, e che per di piu’ ha 32 anni
    Io sto con Sinisa

  7. Concordo con i due interventi che mi precedono. Sinisa punta sullo spirito di sacrificio dei giocatori. Tutti! E’ davvero incredibile ciò che ha fatto con Gabbiadini, attaccante noto per le doti teniche, relegato sulla fascia a fare un lavoro di polmoni, messo a fare il tornante fino a mettersi in linea con la difesa. In pratica tenendolo lontano dalla porta (e un attaccante viene giudicato prima di tutto dai gol fatti…). Cassano in questa Samp non ci sta. Ma soprattutto: tutti a (s)parlare di Ferrero, ma se c’è qualcuno che non ci azzecca con lo stile Samp questo è proprio Cassano.

  8. beh
    dopo le ultime vicissitudine del mondiale
    direi che almeno su questo punto sinisa ha ragione da vendere…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com