CASSANO IL RITORNO. VISITE IN CORSO

17

Fuoriclasse. Una testa da caso psichiatrico, ma una classe mostruosa. Questo è Antonio Cassano, uno dei giocatori più discussi (e più forti) degli ultimi decenni, un attaccamento viscerale verso la Sampdoria, da molti motivato come il desiderio di assecondare la volontà della moglie.
Mezza verità.
Mettendosi nella testa di un soggetto particolare come Antonio, un personaggio melodrammatico e iper-emotivo, leggiamo anche la voglia di riscattare un addio traumatico, l’addio a una squadra che l’aveva fatto rinascere dalle proprie ceneri.
Una squadra a cui comunque Cassano ha dato moltissimo.

Sono in corso le visite mediche, Antonio è pronto a ritornare alla Samp. Mitico Antonio, follia e classe spudorata.
Ha fatto danni ovunque, con una democrazia assoluta, prendendosela contro l’ultimo dei lavacessi e contro il presidente mega milionario galattico.
Ha fatto innamorare i tifosi con le sue giocate da campione, da fuoriclasse clamoroso. Rivediamo il video su youtube: Antonio Cassano – Born To Play – Emotions and Elegance, segnalato dal puntuale Pitta. Questo è football, santa Madonna!
Ora tralasciando i toni agiografici, bisogna dire che la testa matta di Cassano ha qualche giustificazione. Ricordiamo quando disse: “Ho fatto un’ adolescenza da pezzente”. 
E’ nel suo Dna la facoltà di combinare casini (alternandoli a prodezze miracolose) e dividere la tifoseria.
Anche nella redazione del blog c’è chi non si strappa le vesti per il suo ritorno e chi, al contrario, è pronto a stappare una caterva di bocce di spumante, sentendosi come al carnevale delle Barbados. Evviva la vita! Rihanna dove sei?
Speriamo dunque che ogni stupidata extra-calcistica sia annichilita dai lampi di classe che il 99 farà ancora con la maglia blucerchiata.
Poi non dimentichiamo che serve anche una punta, che il centrocampo è da completare  e che Bianchi è meglio che vada a svernare in serie cadetta.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

17 commenti

  1. Io sono scettico anche se il giocatore tecnicamente non si discute!!!!!!!!!!!voi che ne pensate??????aspetto risposte.

  2. Siccome la Samp non è il Barcellona, e nemmeno Bayern e Real Madrid, si può pensare che nel suo organico non possa stare uno come Cassano che in quanto a classe se li mangia tutti? Sono convinto che il suo comportamento sarà ineccepibile anche perchè, a parte il finale da fallimento, nel Parma mi risulta che sia stato il migliore per gol fatti e assist vari. Quindi dico : bentornato Antonio e facci ancora godere!(Specialmente il 6 gennaio). Alla faccia di tutti i tuoi detrattori.

  3. Discutere Cassano dopo che la Samp è stata eliminata al primo turno preliminare di europa league con due partite inguardabili è difficile da capire.
    Speriamo che sia in buona forma e che dia il suo contributo. L’attacco Eder-Muriel-Cassano mi sembra ottimo. Come dice giustamente Roberto 48 non siamo il Real Madrid, ma una squadra che deve fare un buon campionato e Cassano darà il suo contributo di qualità che ci mancava, ci farà divertire allo stadio. Fisicamente è a posto, non ha mai avuto infortuni. Venti giorni per prendere il ritmo partita

  4. Io son d’accordo con Roby. Cassano tecnicamente non si discute, ma è un dato oggettivo il fatto che non è più giovanissimo e che non si allena da parecchi mesi. Se fosse stato per me non avrei scelto lui come rinforzo di questa Samp, anche alla luce del fatto che non possiamo permetterci in campo gente che non corra.
    Spero comunque di sbagliarmi, ovviamente.

    • Con un minimo di condizione dovrebbe garantire i gol e gli assist per una salvezza tranquilla. Per il resto rimane un uomo di m…a, ma il mio amore per la Samp e’ un sentimento nettamente superiore al disprezzo che provo per lui, quindi bentornato trimon’ e salva sta baracca!

  5. Che dite, Cassano avrà modo di notare una certa differenza rispetto all’ultima permanenza qui?
    Le nuove fioriere in piazzetta a Bogliasco!
    Si quelle, ma anche qualche differenza nel suo datore di lavoro…
    Da: “Quando vedo giocare Cassano mi commuovo” (Cit. Riccardo Garrone) a: “Se me fai incazzà te tiro du’ schiaffi, io o la mia guardia del corpo, o tutt’eddue”.
    Ferrero, che la sa lunga, ha gestito questa operazione nel tempo, lo ha rosolato per bene prima di arrivare ad oggi, chiarendo bene quali sono i ruoli nella vicenda, a sto giro imposti militarmente dall’alto, e non decisi dal basso coi capricci.
    Da “fantantonio” a “cercocasa”.
    Da “parcheggio in campo” a “speriamo di trovare un buco davanti al tre campanili”.
    Da “primadonna” a “prima… sgobba!”
    E via dicendo.
    Su queste basi, credo ben impostate in questi… mesi, a me può anche andare bene.
    I tifosi. I tifosi schifati dal post Samp-Bari (eccomi), credo possano stare sulla stessa linea di cui sopra. Vieni perchè siamo noi a fare un favore a te, più che il contrario.
    Ora, io rispetto molto la schiera del “Cassano no, assolutamente no, no e basta”. Forse dovrei anche farne parte.
    Ma c’è una parte di me che non può non pensare a certe cose.
    La prima: tutte le elucubrazioni sulle cassanate e sul suo carattere balordo hanno fatto dimenticare quello che comunque da calciatore ha fatto, Parma incluso, nel quale ha dato spesso e volentieri il bianco elevandosi sugli altri 21 in campo. L’accomunanza Balotelli-Cassano dimostra ampiamente quanto appena scritto. Un abbinamento del cazzo.
    Ma soprattutto…. Mi viene spesso in mente quel gol fatto a Marassi, alla Juve, tirando da 35 metri.
    Gli dissero: “Si però guarda Antonio che è quasi un autogol di Chimenti, che era fuori posizione”.
    Risposta: “Ma che c’entra, solo io avrei potuto pensare di tirare così improvvisamente da li”.
    Seguì il silenzio….
    Questo è Cassano!
    Ora a lui il compito, pardon il dovere, di esserlo ancora.
    Parto col muso, ma son pronto agli applausi.
    Cassano è il calcio. Ci piace il calcio?

  6. Evidentemente molti NON capiscono che chi non vuole ( ormai voleva…) il ritorno di Cassano lo sosteneva per questioni extra calcistiche, nessuno sano di mente ne mette in dubbio le qualità…
    Io avrei lasciato perdere, vista l’età e tutte le altre questioni che ben sappiamo, delle altre faccende ( Nutella, offese a Garrone, dichiarazioni demenziali al suo arrivo al Milan ) ci posso anche passare sopra visto che stiamo parlando fondamentalmente di un asino, con tutto il rispetto per gli asini…
    Io lo accolgo come un bruttissimo segnale anche in virtù del fatto che viene by passato il parere, nettamente contrario, espresso dall’attuale nostro allenatore…
    Mah, mi sembra che si stia navigando a vista e nell’improvvisazione più totale, sull’onda emotiva di un presidente che l’anno scorso non metteva becco sulle questioni tecniche perchè soggiogato dalla presenza di Mihajlovic mentre ora invece pare decidere su tutto…speriamo bene, ma ad oggi le mie sensazioni sono negativissime…

  7. Se ci aiuta per la salvezza ben venga, a me pero’ sembra che ci sia una gran confusione mentale su strategie e quant’altro corrisponde a questioni tecniche. Andiamo per gradi , nella sciagurata figuraccia dell’Europa League si è evidenziato palesemente la mancanza di un attaccante che faccia salire la squadra , di un centrocampista che imposti e di un laterale sinistro che vada sul fondo e grossi, queste le priorità’, poi se i tre geni che abbiamo in panchina riescono a mettere gli uomini nei punti giusti forse ci salviamo altrimenti la vedo grigia. Per concludere siamo veramente la miglior tifoseria del mondo e meritiamo tanto rispetto soprattutto dal presidente che ultimamente si è messo a parlare solo di tecnica…….

  8. A proposito della dicotomia uomo-calciatore. Facciamo un esempio pertinente:Balotelli. Con quel poco di meningi di cui dispone, peraltro triturate dalla musica(?) a tutto volume emanata dalle solite mostruose cuffie, è sicuramente imbattibile per quel che riguarda l’asineria. Ma se lo dessero in prestito e fosse il giocatore che ti segna 20 gols, che fai non lo vuoi? Daltronde se stabiliamo dei valori sul comportamento dell’uomo, in genere, non è che siano tanti i giocatori che raggiungono la sufficienza.Morale:per il bene della Samp va bene tutto (nel lecito, ovviamente)

  9. Il mercato finora mi sembra veramente confusionario e amatoriale.
    Dunque: abbiamo 3 terzini sx (Zukanovic…che pacco! Regini, Mesbah…che serviva a Torino) ma manca un vice Cassani a dx.
    A centrocampo siamo con spia rossa accesa (tra l’altro con Barreto…altro pacco e Fernando che mi sembra solo un Palombo più giovane e poi avendo perso 4 buoni Aquah, Rizzo, Duncan, Obiang) : mancano quantità e qualità.
    In compenso ora abbiamo 3 trequartisti (Cassano, Soriano, Correa).
    Ma in attacco manca almeno una punta centrale ( e si parla di zombie x il possibile acquisto).
    Inoltre non si capisce chi metteremmo se adottassimo il 4 3 3, mai abbandonato del tutto negli intenti di Z..
    Quindi carenza – abbondanza seminate a casaccio. Io rimpiango Miha solo perché con lui il Viperetta/Romei non avrebbero indotto il povero Osti a combinare tutti ‘sti casini…rimettendoci subito la EL. Questa è la colpa maggiore di Z.
    In conclusione è una campagna low cost di rientro economico (anche x Z. che ha un costo basso come allenatore) alla Colantuoni, ma senza il suo senno e la sua astuzia.

    • Cioè: aquah, Duncan, rizzo e obiang sono buoni, ma Fernando (11 presenze nella nazionale brasiliana) e barreto pacchi…. Ahahahahahahahahaha si obiang che nn segnava nemmeno se gli mettevi la palla sulla riga di porta era buono buono, sono ancora qui che bestemmio per il gol che si é mangiato al derby, e aquah e Duncan, mazzacani con zero tecnica o quasi, li piango a manetta….. Per rizzo ne riparleremo tra un po’, potrebbe diventare buono o fare la fine di Marilungo all’Atalanta per 6 milioni, anche allora c’era chi piangeva dicendo che avevamo regalato per 6 milioni uno che ne valeva 20. E poli? Ma sulla base di cosa fai certe affermazioni? Fosse fine campionato e fossimo retrocessi, ma abbiamo visto due partite a inizio agosto, una palesemente “ciccata” e quindi poco significativa, una che rasentava la decenza, ma giocata in condizioni psicologiche precarie….

    • Fernando che sembra Palombo… Basta SOLO vedere come ha tirato la punizione.
      Vabbé vabbé, ora ho capito perché qui si teme la retrocessione.

  10. Mi sembra difficile opporsi al ritorno di Cassano sotto il profilo tecnico, considerata la squadra che abbiamo visto fin qui.
    Sotto il profilo umano non vedo grosse differenze rispetto a presidente ed allenatore, quindi perché lamentarsi.

  11. Roberto 48
    come ben saprai la questione Cassano va molto al di là della “asineria” del soggetto in questione: qui si parla di pesanti offese e mani addosso al nostro ex Presidente, di frasi del tipo ” se avessi saputo di finire al Milan avrei offeso prima Garrone…” di Nutella, di personaggio che in quell’ annus horribilis fece la guerra alla società per i premi Champions ( così ho letto, se sia vero non lo so) e via discorrendo…
    Alcuni addirittura lo accusano di essere causa della retrocessione ( mah…), insomma una parte non trascurabile della tifoseria sta vivendo malissimo questo ritorno, come una delle pagine più tristi della nostra storia!
    Ed è anche per questo che io avrei evitato…ma ormai il dado è tratto, ribadisco però le mie perplessità e soprattutto preoccupazioni per il futuro…

  12. El Cabezon: stai tranquillo. Va bene, le cose che dici sono giuste, ma che vogliamo fare, lo fuciliamo? Io sono convinto che, dopo tutto quello che si è detto, starà tranquillo e poi anche lui ha una certa età e certe cose probabilmente non faranno più parte del suo bagaglio. Qualcosa di anche pur poco maturo in lui sarà sbocciato. Personalmente, dopo l'”uccisione” subita per l’eliminazione dal Voivodina questa e stata una sferzata.Sono contento, lo ammetto. E mi divertirò quando farà un gol, o lo farà fare (vedo Muriel come il suo grande beneficiario)e allora tutto lo stadio lo osannerà. E’ la storia del calcio e te lo dice uno che lo segue da un bel pò di anni…..Coraggio El Cabezon vedrai che Cassano ci farà divertire. Almeno, lo spero…..

  13. Credo che Cassano ci metterà poco a ripagare con gol fatti e fatti fare questi 700k euro, e ció che verrà dopo sarà tutto di guadagnato.
    Non dico sia in grado di compensare in un anno i soldi buttati per Bergessio e Rodriguez. Ma magari lo é.
    Ogni tanto un pó di pragmatismo in mezzo a tutto ‘sto teatro va bene.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com