CASO SCHICK, LA SITUAZIONE

0

Continua il pressing di Inter e Juventus per accaparrarsi le prestazioni del talento ceco, ma il suo procuratore Pavel Paska frena: “I tifosi della Samp gli chiedono di restare”. E sembra proprio questa la volontà di Schick e del suo agente, convinti che un altro anno a Genova da titolare servirebbe al ragazzo per acquisire la consapevolezza necessaria a sfondare in una big.

Paska ha detto di avere incontrato in due occasioni Ferrero a Roma. Tema del doppio meeting, ovviamente, il prolungamento del contratto del “cigno di Praga”. Le ultime voci raccontano la volontà del Viperetta di aumentare l’ingaggio a Schick, rimuovendo allo stesso tempo la clausola rescissoria da 25 milioni di euro che non consente alla Sampdoria di blindarlo in blucerchiato.

Senza clausola, o tutt’al più con una clausola aumentata a 40 milioni di euro, Ferrero e i tifosi del Doria vivrebbero sonni molto più tranquilli. Interpellato a proposito della trattativa in essere tra la Samp e Paska, lapidarie le parole del ds blucerchiato Osti: “Lo vogliamo per un’altra stagione”.

Ieri Osti e Ferrero hanno negato di aver parlato di Schick con Pavel Paska: ma è alquanto improbabile che il procuratore sia arrivato a Genova e non abbia affrontato un discorso che vale milioni di euro. Intercettato in città, l’agente di Schick non ha voluto rilasciare dichiarazioni, facendo spallucce e negando persino di essere Pavel Paska. Un buono o un cattivo segno? Ancora non si sa.

Infine, per il mercato in entrata prosegue la solita girandola di nomi: da Sarr a Borna Sosa, da Ante Coric alla novità rappresentata dal centrocampista del Peñarol Nahitan Nández.

ROBERTO BORDI

Autore

Roberto Bordi

Redazione

Lascia un commento

Powered by themekiller.com