CASO GABBIADINI, POSSIBILI EVOLUZIONI

6

Premesso che il top sarebbe che Manolo restasse da noi, la realtà dei fatti dice che il Gabbia ha già un piede e mezzo sotto il Vesuvio. Dopotutto Correa con che soldi lo stiamo pagando?
Ed è anche comprensibile la scelta del numero 11: un contratto più lungo, la situazione stabile e un guadagno maggiore. Insomma, Manolo ha fatto tombola.
E peccato che abbia pensato bene di esplodere proprio adesso, nelle ultime tre, quattro giornate. Una crescita folgorante: Gabbiadini si è preso sulle spalle l’attacco doriano, ha avuto finalmente quella componente decisiva che tutti ci aspettavamo da lui.
Per un cambio di scenario bisognerebbe che intervenisse la Juve, interessata dalla crescita esponenziale del giocatore. La dirigenza bianconera dovrebbe bloccare l’affare col Napoli. Sarebbe in tutti i sensi un colpo “gobbo”.
Ferrero tace sull’argomento. Sinisa dice che, finché non firma, Manolo è nostro (ma sa molto di frase di circostanza). Gastaldello dal canto suo ha detto che “resteremo comunque competitivi”, cosa che fa pensare all’imminente cessione dell’attaccante.
Ora per sostituire la fondamentale pedina del nostro attacco non crediamo basti il solo Correa (un probabile bel colpo in chiave futura, ma ancora molto giovane).
Serve un secondo rinforzo che tranquillizzi Sinisa:  Muriel va bene (anche se bisogna verificare le sue condizioni) o a questo punto buttiamoci su Ilicic, più lungagnone di Manolo, più lento e meno decisivo sotto porta, ma un mancino della trequarti che potrebbe stare benissimo nel 4-3-1-2 a cui pensa il tecnico serbo.
Soriano onestamente non sembra pronto per un ruolo avanzato: non ha la lucidità dell’ultimo passaggio, meglio che resti nei tre di centrocampo.
La partenza di Manolo può essere un brutto colpo, ma con Correa e un giocatore di maggior esperienza la squadra si riassesterà di sicuro. Anche perché (l’abbiamo visto ieri) la forza e l’irruenza della nostra squadra è davvero notevole: un gioco di squadra imponente, un’ orchestra vera. 20 tiri in porta, record stagionale blucerchiato.

E poi dal 2015 attendiamo una cosa: si sbloccherà Okaka Chuka in fase realizzativa?

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

6 commenti

  1. ieri ero allo stadio… bella partita e tante emozioni… ma sinceramente 20 tiri in porta da parteb nostra non li ho proprio visti…! Karnezis ha fatto 2 parate in tutta la partita… Comunque lo spirito è quello giusto, tanta grinta e voglia di fare risultato! Grandissima Samp in questa prima parte di stagione!

  2. Ragazzi non possiamo accorgerci ora che Manolo è quasi indispensabile, non si vende il miglior attaccante a Gennaio mentre si sta volando in classifica. Ho paura sarà un mercato di indebolimento.
    Non vorrei che Sinisa lo mandi sotto il vesuvio ad ambientarsi per poi raggiungerlo a Giugno.
    Spero tanto di sbagliarmi

  3. Gabbiadini è già al napoli, stasera si è visto anche ai napoletani può essere utile, con Insigne fermo. Per noi è una perdita, ma mihajlovic avrà già dato un elenco di giocatori da far arrivare, a costi che ci possiamo permettere. Qualcuno arriverà

  4. E’ probabilmente l’unico giocatore in organico che può risolvere la partita con una giocata e perdere uno così non può certo fare piacere…mah, mi auguro che la società e soprattutto Sinisa abbiano valutato al meglio la situazione ma soprattutto individuato la migliore alternativa possibile…

  5. Io sono Spezzino e Doriano e mi butterei su un altro giocatore dello Spezia (come lo è stato Okaka) che si chiama Andrea Catellani. Mi sembra finalmente esploso ed è mancino.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com