CARBONERO E RODRIGUEZ VICINISSIMI ALLA SAMPDORIA

9

Due giocatori in arrivo, entrambi la scorsa stagione hanno militato nel Cesena.
Carlos Carbonero e Alejandro Rodriguez sono ormai vicini alla Samp.

Il primo, centrocampista colombiano, classe 1990, è una mezzala ambidestra di buona qualità, che predilige giocare in un centrocampo a 3.
Ha dinamismo e un buon tiro, lo scorso anno con i romagnoli ha disputato 22 partite siglando tre reti, di bella fattura, con conclusioni dalla distanza.
Carbonero in entrata, raggiunto l’accordo con la Roma. Si attendono ora gli sviluppi su Soriano: le dichiarazioni odierne di Berlusconi lasciano presagire che il Milan sia decisamente interessato al centrocampista doriano.
In attacco si profila l’arrivo di Alejandro Rodriguez (spagnolo classe ’91) in uno scambio di prestiti con Salamon, difensore pluri-bocciato da Zenga al punto da preferirgli in alcune circostanze anche un imbarazzante Palombo.
Lo scorso anno Rodriguez ha disputato 22 presenze realizzando 5 reti con la maglia del Cesena.
Lo spagnolo si presenta come attaccante d’area dalle discrete doti tecniche, 1,80 m di altezza per 70 kg.
Non si può dire che abbia un grande curriculum e anche lo scambio di prestiti con Salamon lascia pensare ad un’operazione di basso profilo. Risparmio completo. Si spera che l’operazione low cost serva per concludere il mercato con qualche colpo interessante.
Di tutti i nomi fatti per l’attacco, quello di Rodriguez è uno tra quelli che entusiasma di meno, battuto solo da paracarro Bianchi.
A questo punto, se è confermato l’arrivo dello spagnolo, Muriel resta chiaramente la prima punta titolare, con Rodriguez che cercherà di ritagliarsi il suo spazio nell’attacco blucerchiato.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

9 commenti

  1. Ok il centrocampista come rincalzo, ma quando andrà via Soriano (lasciamo perdere ottimistici Se) servirà ben altro..
    Sull’attaccante che dire.. temo che purtroppo sia indicativo delle reali potenzialità del nostro simpatico presidente, e del nostro livello negli anni a venire (finché resta qualcuno da vendere).
    In ogni caso, almeno proverei qualcosa di più fantasioso come parametri zero o ragazzi provenienti da altri campionati, piuttosto che andare a pescare in una squadra retrocessa senza coprirsi di troppa gloria

  2. mah….. mi sembrano operazioni (in entrata e in uscita) in linea
    con l’ultima gestione dei Garrone

    tanto rumore (il cambio di proprietà e i “simpatici” siparietti del nuovo presidente)
    per nulla

  3. E’ proprio così. A fronte di una maggiore visibilità nazionale dovuta ad improduttive attività ludiche e clownesche fa riscontro la vera realtà fatta di movimenti di basso cabotaggio che di fatto(ri) dimensioneranno la Samp in posizioni che non prevederanno voli pindarici ma solamente la constatazione amara di essere una squadra che lotterà per la salvezza o al massimo per un grigio limbo lontanissimo da qualsivoglia emozione. Così è se vi pare…….

  4. Per il “dopo Soriano” si pensa ad un certo Hojbjerg, giovincello del Byern Monaco, questo dice SkySport. Piuttosto in difesa chi arriva al posto di Salomon?!

    • In difesa si cercherà un terzino sinistro per spostare Zukanovic al centro. Il reparto dei difensori, con Zukanovic, Moisander, Silvestre e Coda è completo.

  5. Carbonero può anche andare bene, ma a centrocampo serve NUMERICAMENTE qualcos’altro. Saremmo sotto come uomini con Soriano, figuriamoci adesso che lo svendiamo.

  6. LUCA DAL BRASILE -

    Quale delle 2 pazzie é quella più assurda?
    Aver comprato Bonazzoli, il campioncino lanciato da Mancini all’Inter (e di cui tutti in coro dicevano meraviglie) per 7-8 milioni, oppure non farlo giocare dicendo che é … acerbo (grandissima stupidaggine, visto che se anche lo fosse, la maturazione migliore e più rapida avviene in campo)?
    Ai posteri l’ardua sentenza.

    • Non penso che ci si possa permettere troppi esperimenti, al massimo Bonazzoli, quest’anno, potrà fare alcuni spezzoni di partita, ma dubito sarà titolare. Dal prossimo anno si vedrà…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com