CALMA E GESSO: PER I GIUDIZI ATTENDIAMO LA FINE DEL MERCATO

21

Momento di confusione, le voci di una cessione ormai prossima di Soriano sta creando allarmismi forse eccessivi.
Si sapeva che la Samp avrebbe cambiato molti giocatori con la nuova gestione, ed è giusto attendere la fine del mercato per dare un giudizio conclusivo sull’operato di Ferrero e C.
Ferrero è certamente un amante della mortadella, ma non ha il prosciutto sugli occhi. E’ palese che la squadra abbia bisogno di innesti, specie e a centrocampo.
Ed è chiaro che si stia cercando di concludere in fretta l’affare Soriano per poter operare ancora sul mercato.
Eder per adesso è blindato: il Vipera ha detto che il giocatore non si muove e bisogna fidarsi
La più grande colpa della società resta quella di aver affidato la squadra ad uno staff tecnico che finora è stata pessimo.
Ulteriore dato allarmante: sembra che i giocatori abbiano fatto una preparazione veramente misera.
Comunque sia, in caso di partita scialba col Carpi non è da escludere un ribaltone in panchina.
Per quanto riguarda lo smantellamento del centrocampo (mossa piuttosto insolita per una squadra di serie A), è anche vero che sapevamo da tempo che quest’anno avremmo puntato secco sul duo Barreto-Fernando. Ora sarà il campo a dare la sentenza su questa scelta societaria: stiamo parlando comunque di due buoni giocatori, ancora indietro di condizione.
Carbonero è in arrivo, dovrebbe essere un valido innesto: ha capacità di corsa e doti di inserimento.

Poi sulla linea mediana arriveranno altri rinforzi: i nomi Josè Mauri, Hojbierg ed El Kaddouri sono sul taccuino della Samp: se arrivassero sarebbero buoni colpi, soprattutto El Kaddouri.
Un terzino lo troviamo, che sia Geferson o D’ambrosio.
E davanti c’è ancora tempo per puntellare la squadra. Il nostro attacco presenta in rosa: Correa, Cassano, Muriel ed Eder, quindi si presenta bene.
Rodriguez non entusiasma, sarebbe preferibile un giocatore in grado di dare maggiori garanzie.
Ora attendiamo gli ultimi giorni di mercato che potrebbero essere movimentati.
La scelta più preoccupante, si ribadisce, è stata affidarsi a Z. che finora ha dato il peggio di sé. Tocca solo a lui smentire gli scetticismi.

Altrimenti: bye bye, buon ritorno a Dubai.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

21 commenti

  1. In attacco abbiamo anche Bonazzoli, Correa lo definirei più un centrocampista offensivo che una vera punta.
    Tuttavia la pista che pareva portarci ad un terzino dell’Inter sembra raffreddarsi: Nagatomo, Santon e D’Ambrosio per ora sono bloccati anche se almeno un paio di questi dovrebbero andare via. Geferson e nelle ultime ore Zuniga sembrano essere i nomi più ricorrenti. Zuniga sarebbe un bel colpo che darebbe corsa e tanta qualità.
    In attacco in queste ore pare tutto fermo.

  2. Discorsi più di pancia che di testa, come diavolo si fa a difendere l’operato di Ferrero che già nel Gennaio 2015 ha stravolto quel tanto che bastava la squadra,prendendo giocatori fuori forma o infortunati,per crollare vertiginosamente nel girone di ritorno. Con quella squadra iniziale,rodata,affamata e di qualità si poteva puntare anche al 5° posto. Invece no, dentro Eto’ò una meteora,Muriel che ha perso circa 45 giorni,Munoz che ha giocato 20 minuti forse ,Correa ha giocato pochissimo e finisce per infortunarsi. Grazie a sto scempio i bibini ormai morti , risorgono grazie al Viperetta e ci sorpassano.
    Non pago di tal vaccate,si ripete in codesta estate,Moisander rotto zero preparazione,zero partite.Barreto inattivo da 6 mesi,Fernando inattivo anche da 10 mesi,Zukanovic preso a fine ritiro,fa il diavolo a quattro per dar via prima del preliminare (vitale per la SAMPDORIA) Duncan,Obiang e soprattutto Okaka,rimanendo senza punte.
    Ora completa l’opera , via Soriano alla vigilia del campionato e giu una serie di stranieri che tanto a loro l’amalgama non serve,dopottutto dov’è scritto che il calcio è gioco di squadra?
    Meglio buttare 11 giocatori di nazionalità differente con 4/5 prestiti e 3/4 parametri zero, cosi i soldi incassati si possono buttare nelle scatole cinesi che portano a ripianare i debiti capitolini.
    PS se veramente si prende Rodriguez a 2 barra 2,5 milioni di euro vorrei che la prima domanda a Ferrero sia questa: Per quale CAZZO di ragione hai ceduto Okaka ? E pensare che c’è Matri come esubero del Milan che sarebbe oro colato.

  3. Se c’e’ una certezza che e’ una, e’ che Zenga e’ totalmente deleggittimato, gli vendono e comprano giocatori senza alcuna logica di campo. Ormai e’ un burattino nelle mani del Viperetta, carattere e dignita’ pari a zero, va bene tutto basta mantenere la panchina.

  4. ho fiducia nel presidente e spero arrivino giocatori come nagatomo o zuniga in difesa, nocerino o poli a centrocampo (anche j mauri andrebbe bene, carbonero anche) e davanti meglio un nome di spessore come balotelli o matri ma piuttosto che veder arrivare rodriguez, rolando bianchi o denis allora ripiglio pozzi

  5. Condivido la disamina di Marco. Per fare buon peso, oltre Soriano, pare che la cessione di Eder al Bologna sia cosa fatta. Tutto ciò a quattro giorni dall’esordio in campionato. Incredibile. Non ci posso credere.
    Sino ad oggi nella costruzione, mi correggo, nella demolizione della rosa dei giocatori, pare ci sia solamente una logica: fare cassa E’ vero che alla fine del calciomercato mancano ancora quasi due settimane, ma non credo che sostituire i giocatori ceduti (sopratutto Eder) con altri di pari valore sia cosa facile e, sopratutto, alla nostra portata. Bologna e Sassuolo hanno, mi pare, quello che la nostra società non ha: le palanche……
    Non ci propinino Nocerino, Denis o Bianchi facendoci credere che la squadra, con questi acquisti, venga rinforzata.
    Mi pare che ci sia molta confusione a livello dirigenziale , infatti andiamo ad affrontare la prima giornata di campionato con una formazione rabberciata e senza alternative valide in panchina. Ho paura che questa sia un’annata di m…..

  6. E’ chiarissimo che la strategia di Ferrero è quella di fare cassa con la cessione ora di Soriano e prima di Rizzo(perchè?) e Duncan. Ovviamente i sostituti non saranno all’altezza e quindi per la nuova Samp “preziosizzata” saranno dolori. Ma “quelli”, pur cambiando venti giocatori all’anno, hanno un buon allenatore (ancorchè l’uomo più antipatico d’Italia, ma questa è un’altra storia), mentre noi disponiamo (sarebbe bello essere smentiti) di un novello Ferrara/Cavasin/Rossi scegliete voi.

  7. Di Carlo non ne parla così bene di Carbonero….

    “Diciamo che quando sono arrivato a Cesena avevo trovato un ragazzo in difficoltà psicologica. Non era riuscito ad ambientarsi bene, soffriva un po’ il calcio italiano. Non riusciva quasi ad allenarsi. Lui è uno di quei giocatori da lancio lungo del portiere per le punte e il resto della squadra che accorcia. Ha voglia di giocare a calcio, come tutti i sudamericani. L’ho provato un paio di volte e poi l’ho messo da parte. Ma spiegandogli il perché e comunque facendolo sentire parte della squadra. E quando le cose hanno iniziato ad andare un po’ meglio anche lui c’era. Quella è stata la sua forza, non abbattersi”:

    Infine, una chiosa sulla collocazione tattica del colombiano: “Per me può giocare esterno destro nel tridente d’attacco, interno dei tre a centrocampo, l’ho provato anche trequartista ma deve interpretarlo come un ruolo di movimento, non spalle alla porta. Ha bisogno di spazi. Per il resto ha un ottimo dribbling, secco, gli piace giocare palla al piede, da fuori ha un tiro forte, una “mattonella”. E’ un giocatore di ripartenza, sembra lento, ma non lo è. Anzi va più forte con la palla che senza. Deve migliorare tatticamente, Zenga gli dovrà spiegare per bene la fase difensiva e l’inserimento senza palla. E anche a livello caratteriale. Se non si sente coinvolto, tende un po’ a perdere stimoli”.

  8. io non capisco perchè bisogna aspettare il 31 agosto per giudicare il mercato
    quando noi abbiamo già avuto un impegno internazionale
    e tra pochi giorni abbiamo la prima di campionato
    ed in entrambi i casi non abbiamo avuto e non avremo una squadra
    degna di tale nome da far scendere in campo

  9. El Kaddouri – no
    Nagatomo – no
    Santon – no
    Aquilani – no
    Zuniga – no
    Ranocchia – no
    Andreolli – no
    Balotelli – no (ma è meglio così)
    Nocerino – no

    Adesso hanno buttato in mezzo pure Berbatov, nomi assurdi!
    Strano non ci abbiano ancora accostato Zaccardo.

    Mesbah – non lo vuole nessuno (forse il Bari ma…. boh)
    Salamon – lo vuole il Pescara ma non si trova l’accordo
    Marchionni – ormai fa il raccattapalle

    Andrà a finire che la squadra resterà più o meno così, e prenderemo giusto un paio di mezzi sfigati un po’ come accadde quando arrivò Barillà. Idee molto confuse, giocatori buoni ormai allocati, e con due soldi in mano non sai chi prendere.

    Vorrei essere smentito ORA, ma non credo di allontanarmi troppo dalla realtà.

  10. Io non sono per l’adagio “i conti si fanno alla fine”: a mercato chiuso ci si può disperare a piacere, ma sarà tardi.
    Sinceramente preferisco dare un pugno in faccia ad un amico per evitare che si faccia ancor più male da solo, piuttosto che aspettare che succeda il peggio per poi dire “come previsto..”.
    Le mosse sbagliate sono evidenti, la mancanza di soldi anche .. inutile offendersi se la gazzetta pubblica la relazione sul bilancio: è la verità.
    Si sta puntando a fare più cassa possibile, a ridurre gli ingaggi, per rendere la società autosufficiente.
    Non che sia sbagliato per carità, ma non è una scelta etica.. è l’unica strada possibile.
    I risultati sono una rosa già ora indebolita (ma la situazione potrebbe anche peggiorare), una guida tecnica imbarazzante ed un’occasione più unica che rara (visto anche il netto rafforzamento delle milanesi) gettata al vento con disonore.
    Non riesco proprio a vedere le cose con fiducia, abbiate pazienza

  11. Questo non ha un euro, vuole solo svendere quello che resta della gestione Garrone per mettere in tasca qualcosa e poi fare una squadra con i prestiti; il resto sono solo parole.
    Nessun allenatore diverso dal resuscitato Zenga avrebbe accettato una gestione così.
    Spero solo che Volpi non voglia intervenire troppo tardi (come Barilla per il Parma).

  12. Spero sempre che entro il 31-8, la rosa sia effettivamente attrezzata x poter fare un campionato tranquillo, ma ho dei seri dubbi che ciò possa realizzarsi.
    Francamente i nostri dirigenti, danno la sensazione di non capirci nulla…almeno questo e quello che traspare dall’esterno, si sono fatti una miriade di nomi, ma siamo a 3 gg dall’inizio del campionato e siamo ancora pericolosamente incompleti in tutti i reparti.
    Ho anche la sensazione che stiano aspettando la prima di campionato x capire se Zengna. debba essere esonerato, io dopo Torino avrei cacciato a calci nel sedere…

  13. Dico solo una cosa

    PLZEŇ 3-0 VOJVODINA

    Non avevo dubbi che i serbi fossero paragonabili ad una compagine italiana di lega pro. Alcuni hanno pure visto una grande reazione nella SAMPDORIA che vince 2-0 contro gli irresistibili serbi dopo averne preso 4 all’andata.Zenga ha pure detto siamo uomini veri. Siete merde invece.

    • Chi ha visto la reazione a Novi Sad sono solo i media genovesi, giornali e TV, che devono essere sempre positivi per assicurarsi il pass per Bogliasco e poter registrare con lo smartphone le interviste e le chicche di Osti e altri. C’è anche da tenere presente che molti tifosi capiscono poco di calcio giocato per cui vogliono solo sentire parlare in termini positivi della squadra, e i tifosi che segnalano le cose negative riguardanti la squadra e la società sono bollati come bibini o incontentabili e invitati ad andare allo stadio e cantare anzichè criticare. I giornalisti e opinionisti devono salvaguardarsi il posto di lavoro come tutti.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com