BRACCIO DI FERRO SINISA-CASSANO? NON DICIAMO BOIATE

6

Storie di mercato: gira la voce di un braccio di ferro tra Mihajlovic e Cassano. Addirittura un giornale (Il Giornale, appunto) ha millantato possibili dimissioni del serbo in caso di arrivo di Fantantonio.

Ma per cortesia, queste sono le storielle romanzate di un giornalismo facilone. Sinisa, interpellato sulla questione dimissioni, ha risposto come doveva a tale boiata: facendosi una sonora risata.
Ma quali dimissioni?
Ferrero è stato chiaro: è Mihajlovic a fare il mercato, le altre chiacchiere stanno sotto zero, come diceva una nota pubblicità.
La situazione è limpida: se Sinisa pensa che Antonio possa essere utile alla causa, Antonio torna. Altrimenti non c’è niente da fare, il discorso finisce qua.
Mihajlovic non ha problemi con i giocatori, se lo fanno incazzare li appende al muro, punto e fine della storia.
Si sentono commenti dei tifosi per cui ci sarebbe un dualismo insuperabile tra il Mister e Fantantonio. Alcuni dicono: vuoi Sinisa o Cassano?
Ma queste sono belinate belle e buone, favolette per riempire le pagine e dare uno spunto narrativo alle vicende di mercato.
Poi, per carità, sul giudizio tecnico ognuno la pensa come vuole.
Cassano è argomento che divide per antonomasia: nella nostra redazione c’è chi pensa che il numero 99 sia l’unico giocatore in grado di fare la differenza che possa arrivare alla Samp (tenendo conto che gli altri hanno costi proibitivi). E c’è chi invece preferirebbe un altro tipo di attaccante, più dinamico, più incline alla modalità di gioco di Mihajlovic.
Ma la tensione alla Samp fra Mihajlovic e la società per un ritorno del talento di Bari è una bufala palese.
Queste notizie lasciamole ad un giornalismo di pura invenzione.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

6 commenti

  1. Per me Cassano darebbe quel contributo di qualità che ci manca. Mihajlovic non lo vuole, speriamo che non faccia il suo primo errore. io in europa ci vorrei andare, senza gabbiadini la vedo dura

  2. Cassano ha molti lati positivi ma anche alcuni negativi che possono essere determinanti. Se venisse stando agli ordini dell’allenatore e senza “rompere” allora sarei contento ma se devo scegliere tra lui e Sinisa allora non c’è partita perchè Cassano è UNO mentre Mihajlovich è “TUTTO”.

  3. ma basta con sto cassano ha sputato su tutti i piatti dove ha mangiato il parma è in crisi e lui se ne va.a parte il fiato che non è più lo stesso e ora con sinisa tutti devono correre.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com