ATTACCO TOTALMENTE NULLO. SERVE UN CENTRAVANTI COME IL PANE

44

Pareggio insipido e senza reti fra Sampdoria e Sassuolo. Un pareggio decisamente scialbo per come si era messa la partita, che ci ha visti in superiorità numerica per circa 70 minuti di gioco.
E’ un punticino salvezza, la briciola per la formica, conquistato dalle due maggiori delusioni del campionato.
Il Sassuolo ha una rosa competitiva e se De Zerbi allenasse in un ambiente piu’ caldo lo avrebbero già crocifisso e cosparso di acqua e aceto. Ma degli emiliani poco ce ne cale.
Del nostro caso, che decisamente piu’ ci appassiona, siamo tutti a conoscenza.
Parliamo di una squadra da onesta metà classifica disintegrata in estate con mosse tecnicamente senza senso e che continuerà a lottare per non retrocedere, nonostante il campionato offra una parte bassa di classifica di livello imbarazzante, per non dire pietoso.
Fra Brescia, Lecce e Spal la corsa è ha chi fa piu’ pietà. Noi avevamo la chance clamorosa di giocare in casa, in 11 contro 10 per 70 minuti per l’espulsione del difensore Peluso, contro un avversario abbordabile. E approfittare della sconfitta di tutte le dirette (ahinoi) concorrenti.
Ma non siamo stati capaci di andare oltre ad un insipido zero a zero, reclamando un rigore, possibile, su Gabbiadini e rammaricandoci dell’imprecisione sottoporta di Quagliarella.

E’ il Sassuolo, tuttavia, ad andare piu’ vicino al vantaggio con il folletto Boga, che centra un palo pieno in contropiede ad inizio ripresa.
Finisce zero a zero, e un pareggio in casa col Sassuolo, vista la nostra pochezza attuale, ci puo’ anche stare.
Ma il calendario non sorride e continuiamo a restare invischiati in una palude frequentata da avversarie ridicole: è una bagarre salvezza di bassa lega, alla quale non ci fa onore partecipare.
Ora sappiamo tutti la nostra condizione: servirebbe un attaccante come il pane, lo sanno tutti, lo sa Ranieri, lo sa la dirigenza. Ma nessun rinforzo, in questo reparto, quasi certamente, arriverà a gennaio.
Accogliamo allora benevolmente il punto che ci fa salire a quota 20, a piu’ 4 dal Lecce. E accontentiamoci così, nella speranza che un soggetto porti al piu’ presto via il belino.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

44 commenti

  1. Spero vivamente che Caprari sia salito sul pullman del Sassuolo a ritorno (per come ha giocato pietosamente poteva già mettersi la maglia nero verde), e che per miracolo arrivi Younes uno che è molto meglio di lui, ha doti tecniche che in rosa non abbiamo, perchè è si vero che servirebbe un centravanti alla Petagna, ma se non hai gente che da palloni decenti agli attaccanti, gente che salti l’uomo e crei superiorità numerica, queste partite non le vincerai mai.
    Quell’uomo avrebbe dovuto essere Caprari, ma ha rischiato più volte invece di far partire contropiedi pericolosi, per cui nella sostanza, pareggio giusto, perchè abbiamo rischiato pure di tornare a casa con zero punti.

  2. Caro Evo su Caprari con me sfondi una porta aperta non ho ancora capito se è scarso oppure non ne ha voglia ma il problema non è solo tutta la squadra è scarsa e mi domando: ma se non si riesce a vincere quasi tutta la partita in 11 contro 10 con il Sassuolo come posso pensare di salvarmi dopodiché younes è un’ala non fa gol e a noi serve almeno un’attaccante da 8/9 gol che non arriverà. Ultima considerazione: chi è che compra una società che non sa a quale campionato parteciperà il prossimo anno? Boh troppe incognite quindi mi fermo qui.

    • Caprari è indisponente perchè sembra sempre che pensi di giocare in piazzetta, pensa di essere un fenomeno, solo perchè ha discrete doti tecniche.
      Younes è un’ala, benissimo direi visto che giochiamo con il 442 e magari avere un’ala più offensiva e tecnica che ti crei superiorità numerica sarebbe tanta manna, anche per gli attaccanti nostri che, saranno anche scarsi, ma che suggerimenti ricevono?Stai schierando Ramirez ala, perchè è l’unico in rosa che tecnicamente ha nelle sue corde una giocata, ma non è il suo ruolo.
      Sulla società i tuoi dubbi, sono più che leciti, l’unica mia risposta potrebbe essere solo il fatto di prenderla ad un prezzo abbordabile e allora potrebbe far gola.

  3. È da giugno che si scrivono le stesse cose lo unico che cambia sono le scarpe del pagliaccio ovviamente comprate con denaro blucerchiato e i creditori che spuntano come i funghi !

  4. Più che un attaccante credo serva uno che riesce a dare qualche palla decente agli attaccanti, come sottolineato anche nei commenti precedenti, penso che un attacco Quagliarella Gabbiadini non lo abbia nessuno fra le pericolanti, se però arrivano due palle sporche a partita è molto difficile, mi piacerebbe anche vedere qualche volta in più Bonazzoli quando tornerà in forma, su Caprari non vedo l’ora che se ne vada, irritante

  5. ahii. Purtroppo non ho potuto vederla la samp. Eravamo così scarichi oggi? 3 punti sarebbero stati al cospetto dei risultati delle altri un cuscino molto piacevole. L´attacco è quel che è. Il problema è a veder mio la costruzione delle trame offensive. Il solo Ramirez non basta a dare un po di bollicine. Su Caprari…sono ambivalente, se arriva uno più forte si ma Younes non mi sembra essere in grado di darci quella spinta. Verdi a Torino stà faccendo male, da noi lo vedrei molto bene.

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Ciao Osch.
      Ramirez gioca quando ne ha voglia: un grande merito di Ranieri è stato quello di fargliene avere voglia più spesso, ma non stiamo parlando di un attaccante ma di un centrocampista che (sempre che sia in giornata si) è capace di interdire e lanciare a rete qualcuno… ma chi?
      Younes sarebbe sicuramente meglio di Caprari, ma il problema resta: chi deve tirare in porta?
      Quagliarella sarebbe perfetto alla Altafini (come più volte detto in vari su questo forum) ma non possiamo pensare che sia lui l’unica soluzione.
      Bonazzoli si rompe spesso, e comunque è un ragazzo troppo emotivo e poco cinico.
      Maroni e Rigoni (secondo me ancora da vedere entrambi) sono attaccanti laterali, al pari di Younes, per cui siamo sempre al punto di partenza.

      • Ben ritrovato Luca. Si, di laterali abondiamo…
        A questo punto un regista avanzato e una punta centrale ci vogliono per avere un po di equilibrio nel gioco. Così gli attaccanti devono fare troppo campo per presentarsi in zone pericolose. Fabio questo gioco non po più reggerlo ogni partita e Gabbiadini non ha questo spirit….Mi ripeto, un tipo come Verdi sarebbe l`ideale, perchè sà interpretare sia il ruolo di fantasista ma anche quello di falso nueve.

        • Luca (quello che stava in Brasile) -

          Grazie Osch.
          Verdi e Younes si equivalgono come stile di gioco e dinamismo in campo.
          Tuttavia vedo meglio il secondo, sia perché quando è entrato ha sempre fatto molto bene, sia perché ha una gran voglia di rivincita.
          Non so se il Verdi di oggi sia integro fisicamente e mentalmente.. certo se fosse il verdi di Bologna sarebbe un grandissimo acquisto, ma secondo me -mi ripeto- senza un centravanti boa andiamo poco lontano.

          • PassavoPerCaso -

            Ciao Luca,
            Ti chiedo chi potrebbe verosimilmente venire?
            Su chi puntare (con cifre ragionevoli)?

            In questo frangente non vedo molte possibilita’..

            PPC

            • Luca (quello che stava in Brasile) -

              CIAO PPC.
              Comincio da quelli che hai molto bene selezionato tu stesso:
              – Inglese è rotto, quindi niente (purtroppo perché era un’ottima opzione)
              – Cerri è una mezza scommessa, ma siamo talmente messi male che una riserva del Cagliari andrebbe bene, e comunque è un buon centravanti boa
              – Zaza è una merda d’uomo, ma farebbe al caso nostro, anche in prestito secco sino a giugno
              – Santander del Bologna, visto anche a Marassi, è un buon puntero e lotta 90m
              – Nestorowski, gioca poco ed é un bell’attaccante
              – Babacar, una testa di cazzo ma la butta dentro

              P.S.:
              tralascio di inveire per mancati acquisti come Cutrone, Barrow, Piaça…

  6. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Basta parlare di ferrero (minuscolo così nessuno mi può accusare di essere un ferrero boy…).

    Dall’inizio della stagione io e altri avevamo profeticamente detto che la squadra dopo l’inopinata vendita di Zapata era senza attaccanti consistenti, e piena di mezzi attaccanti peraltro non funzionali al c.d. schema DF.
    Poi è arrivato (in tempo) Ranieri e si è iniziato a giocare a calcio, ma la lacuna si è evidenziata ancora di più.
    Come è possibile non vedere che non solo Caprari, ma anche Gabbiadini sono due morti che camminano?
    Come è possibile affrontare la Serie A con un unico attaccante vero anche mediocre come Bonazzoli?
    Come è possibile che maroni (titolare della Under 21 dell’Argentina) non entri mai in campo e Rigoni neanche? Non dico che siano una soluzione magica, ma visto che Quagliarella è spompato (anche se incredibilmente continua ad essere ilk meno peggio là davanti), o si compra una punta che sappia tirare e che veda la porta, oppure bisogna fare di necessità virtù con ciò che si ha.
    Tutte le squadre che competono con noi per non retrocedere hanno almeno una punta fisica che riceve la palla e tira, noi no!

    Aldilà dei soldi, dei problemi societari legati a quel fdp, non riesco a patire come mai non si sia cercato un attaccante sin da novembre, magari tra gli svincolati, in modo da poterlo avere a inizio gennaio.
    Questo mi sembra un argomento su cui discutere, e la partita di ieri mi pare emblematica.

  7. Sostengo da tempo che sia necessario un centravanti per riuscire a ottenere la salvezza. Mancano quattro giorni alla fine del mercato.

    Vista l’emergenza non mi farei scrupoli a cedere Caprari e Viera per trovare una prima punta. Non un fenomeno, basterebbe poco (un Okaka del 2015, per dire), qualcuno che faccia salire la squadra e ci dia di testa quando dalle ali arriva un cross. Un arrivo di Younes andrebbe pure bene, ma da solo non servirebbe a niente.

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Sono d’accordo.
      Okaka con Sinisa faceva da solo mezza squadra, a sportellate con centrocampo e difesa avversarie, prendeva i lanci di Viviano e faceva salire la squadra.
      Zapata faceva questo, e in più anche tanti gol…
      Venduti entrambi, ora mancano, eccome se mancano!
      Chi ci vedresti, tanto per fare qualche nome?

      • Senza fare voli pindarici, penso che i profili migliori per la nostra situazione sarebbero Cerri e Santander. Sempre con una dose di realismo non mi dispiacerebbe Cornelius, che per me potrebbe coprire quel tipo di ruolo da noi. Anche Zaza, ma vedo difficile che uno come quello accetti di lottare per una salvezza, quando può restare a fare panchina a Torino. Non escluderei l’idea di guardare anche B a questo punto. In effetti è più probabile arrivi gente del calibro di La Gumina e De Luca.

  8. Ciao Luca ce’ poco da discutere, purtroppo non esiste più la società Samp esiste solo la squadra. Il nanetto ha ben altri problemi che monitorare il mercato osti è solo uno yesman e l’avvocato non vede l’ora di tornarsene a Roma. Piuttosto sarebbe interessante capire come si possa tirare fuori 60 milioni di euro per acquistare un club che non sai a quale categoria il prossimo anno apparterrà, la vedo difficile dopodiché speriamo che ciò avvenga

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Ciao carissimo Luigi.
      Mi devo censurare sulla argomento, altrimenti ricomincia un processo alle idee, che sinceramente mi avrebbe anche già rotto i c…
      Sai come la penso, e quanto siamo uniti nel desiderio (o sogno) di avere una società guidata da un ricco e capace Presidente.
      Buona settimana a te.

  9. Due cose. La prima via Caprari ok per 10/12 milioni entra Younes Ok in prestito secco, non va bene. Dal punto di vista tattico probabilmente è più utile, in quanto può giovare alle punte avere un giocatore di fasci per il 4-4-2 ma, almeno con diritto di riscatto. Per quanto riguarda la partita dobbiamo farci una domanda, spiacevole certamente, crediamo ancora in Quagliarella? i colpi ci sono ma, arriva sempre secondo sul pallone e quando si prepara al tiro lo stoppano. L’unica volta che è arrivato prima dei difensori, nei primi minuti, ha toccato debolmente e centralmente, praticamente un passaggio al portiere. Ci vuole un centroboa, avete visto Caputo? non ha perso un pallone!!! Spiace ma il grande Fabio è arrivato al capolinea.

  10. PassavoPerCaso -

    Causa lavoro non sono potuto intervenire ma vorrei commentare un po’ complessivamente.

    CAPITOLO SOCIETA’
    Io e Luca* (due che di solito non sono nemmeno d’accordo sul colore di un’arancia) la vediamo in maniera sorprendentemente simile:
    1) MF e’ una prsona becera e sgradevole.
    2) MF ha amministrato in maniera sufficente la parte sportiva della societa’ (risultati in linea col bacino di utenza, anche se non con la storia e le aspirazioni della tifoseria)
    3) MF ha amministrato bene (o aleno meglio di molti predecessori) la parte finanziaria della societa’ (bilanci in attivo da tre anni).

    Se arriva qualcuno con piu’ risorse e piu’ stile sono contento? Certo che si.
    Cambiare tanto per cambiare? Mai.

    Postilla: io criticavo i modi del MF anche quando su questo stesso blog i toni erano molto piu’ teneri nei suoi confronti.

    CAPITOLO ATTACCANTE
    Non ci vuole un genio: se il gioco si compone di molti cross, in buona percentuale dall tre quarti, serve un attaccante forte di testa.
    L’ho scritto (insieme ad altri) la prima volta all’addio di Zapata… Diventa ancora piu’ evidente col gioco che facciamo adesso. Anche ieri: 12 cross e non ne abbiamo preso nemmeno uno.
    Ora chi prendere? Chi potrebbe verosimilmente venire?
    Inglese? Cerri?

    CAPITOLO RISULTATO
    Purtroppo ci speravo nei tre punti. E’ vero che siamo a +1 rispetto all’andata, ma e’ anche vero che ora arriva il tour de force… Incrociamo le dita.

    SASSOLINO GP
    GP voleva Ilicic e Objang, arrivarono Ramirez e Ekdal. Due buoni giocatori, ma direi che pare evidente la differenza, oggi…
    All’epoca dicevo che la societa’ non si era mossa bene, e MF era stato miope.
    All’epoca lo Zeitgeist sosteneva che GP era un rompicoglioni ingrato, e che Ilicic era un tirchio (cercate su questo sito), e che GP non capiva quanto fantastico fosse Ekdal.

    Come cambiano i tempi.

    E spero di non dover parlare mai piu’ ne’ di GP ne’ (soprattutto) di MF 🙂

    Un saluto a tutti.

  11. Primo tempo orribile, secondo quantomeno apprezzabile per generosità e impegno ma la qualità della manovra offensiva e la conseguente pericolosità sono state ai minimi termini…
    Io non capisco il senso di Ramirez esterno, a cosa serve?
    Sull’attaccante credo che ci sia poco da discutere, Ranieri ha deciso di puntare su Quagliarella, se sarà stata la scelta giusta o meno lo scopriremo tra qualche mese…
    Riflettevo: ieri nell’undici titolare c’erano 9/11 presenti già nell’organico dello scorso anno, che sarebbero stati dieci se Augello a sorpresa non avesse scalzato Murru, com’è possibile questa involuzione di rendimento?

  12. Oddio ekdal e’ ancora acciaccato e i problemi della sampdoria non sono certo dati da ekdal, che tra ramirez ed ilicic ci sia un abisso mi pare fosse evidente gia’allora a tutti e non ci voleva l’inutile giampolo per capirlo …ultimo appunto: cosa vuol dire cambiare tanto per cambiare mai? Il nano e’ nella merda e deve vendere, speriamo qualcuno ci compri, solo a lui e’ stata regalata poi certo se ci compra donato bilancia per 60milioni di euro passiamo comunque dalla padella alla brace

  13. Ora leggo tutto, intanto chi me spiega il salto di qualità di Linetty. Era un incontrista tutto polmoni. Ora salta l’uomo più di Praet.
    Questa estate si parlerà di Linetty.

    • luca (quello che stava in Brasile) -

      Giusto!
      Il migliore in campo: gli è mancato solo il gol, gioia che peraltro sta assaggiando con frequenza ultimamente.
      Sarebbe uno dei pilastri su cui costruire, se e quando si vorrà e potrà.

  14. Ecco ho letto tutto.
    Come punta che faccia da sponda e riferimento in avanti… Avete visto (se vere) che offerte stanno arrivando per Petagna?

  15. Linetty credo, e temo, che sarà la prossima plusvalenza…
    Hai ragione Sentinel, si è messo a fare numeri da trequartista, in tre anni con GP mai visti fare, che forse prima dovesse eseguire solo ed esclusivamente gli ordini impartiti dal mister?
    Mentre adesso, che una vera e propria identità di gioco non abbiamo, sia più libero di fare ciò che che vuole?
    La mia ovviamente è solo un’ipotesi…
    Quanto a Petagna…boh…a me i centravanti grandi e grossi piacciono solo se sono anche veloci, tipo Zapatone nostro, Okaka quando era qua da noi o Lukaku e Petagna non mi sembra questo fulmine di guerra…

    • In effetti, il fatto che prima fosse “incatenato” a uno schema, a una precisa zona di terreno di gioco, è uno spunto interessante… Non ci avevo pensato.
      Parlo ovviamente di Linetty.

  16. Siamo in questa situazione del belino grazie alle plusvalenze poi se si retrocede vedrete che finiranno. Come ca@@o si fa a essere presidenti di calcio senza un centesimo e addirittura pieni di debiti e a rimetterci siamo solo noi tifosi. A volte mi chiedo chi me lo fa fare….

    • Ciao luigi ormai qui si delira completamente non si riesce a capire come non si è fatto un cazzo per rimediare a una squadra incompleta nonostante le plus valenze e questo visto che non abbiamo un euro da spendere mentre allo stesso tempo si elogia la società per la buona amministrazione , questo dopo tutto quello che è venuto fuori e per il momento ! questi non si riprenderanno mai !

  17. Caro Mad Max la pensiamo esattamente allo stesso modo come si può parlare di buona amministrazione se rischio di fallire o per ben che vada si retrocede in serie B. E non commento le figure di merda in tutta Italia sapessi qui in Brianza cosa mi sento dire sul giullare. Va bene ( si fa per dire) speriamo di salvarci e che qualche buona anima decida di investire nei nostri colori meravigliosi

  18. Certo che con la regola DOGSO (“ultimo uomo”) ci va bene.
    Con l’Atalanta dovevano buttarcene uno fuori, ma, incredibilmente, non lo hanno fatto.
    Ieri, onestamente, era da giallo.

    • PassavoPerCaso -

      Vero, pero’ c’era anche un rigore solare non fischiato (per noi).
      Certo che 11 contro 11 non sappiamo come sarebbe finita.
      Il VAR ha ridotto gli errori, ma non li ha eliminati.

      • Però devo dire che siamo speciali. Anche e soprattutto a nostro danno. Ranieri che è, credo all’unanimità, giudicato un signore ci ha spiegato che la nuova dico NUOVA regola dice che se il giocatore viene steso da ultimo uomo ma la sua corsa mira verso l’esterno e non diritta alla porta è giallo (atalanta) se invece mira diritto al centro dell’area è rosso (Gabbiadini) ora capisco contestare la regola ma cercare il pelo nell’uovo a nostro danno è da masochisti

        • La regola non è mai cambiata. O meglio, è cambiata un anno fa ma solo in caso di fallo effettuato in area di rigore: in questo caso, se è un fallo “onesto”, ovvero un contrasto per prendere il pallone e non per fermare l’avversario (tipo tirata di maglia), c’è una ammonizione invece che l’espulsione. Una cosa saggia, fatta per evitare in certi casi la “tripla punizione” (rigore + espulsione + squalifica nella partita dopo)

          Altrimenti, la regola è sempre stata uguale.
          Si valuta:

          – distanza dalla porta
          – possibilità di giocare il pallone
          – presenza o meno di avversari tra se e la porta
          – direzione di corsa

          Si valutano queste cose per decidere se si tratta di un “fallo da ultimo uomo”, o no.

          Se non lo è, può essere al massimo una interruzione di una promettente azione di gioco… cosa che prevede il giallo, e solo il giallo.

  19. A proposito di Ranieri…ma voi siete tutti pienamente soddisfatti del suo operato?
    Senza voler essere per forza critici…ma è possibile che più di così non si riesca a fare?
    Come ho scritto sopra la formazione iniziale di domenica poteva, fatta eccezione per Thorsby e Augello, essere benissimo considerata la SAMPDORIA TITOLARE dell’anno scorso, ( se proprio vogliamo essere precisi mancherebbe pure Andersen, ma non credo che un difensore, seppur di buon valore, possa far totalmente cambiare volto ad una squadra…) una squadra che l’anno scorso è arrivata nona, non quindicesima…
    Ok, ci siamo indeboliti, Quagliarella ha un anno in più, abbiamo avuto un inizio stagione terribile per tanti motivi e bla bla bla però insomma…possibile che non ci si riesca a schiodare dal 16°posto?
    Si prendono cinque gol dalla Lazio e va bene così, la Lazio è troppo forte…
    Si fa 0-0 col Sassuolo giocando in superiorità numerica per 70′ e quasi quasi bisogna esultare perchè belin, il Sassuolo ha un gioco collaudato!!!
    Va bene mantenere la calma e non farsi prendere dal panico però…mi sembra di percepire un pò troppa rilassatezza, un pò troppa tranquillità…occhio!

    • Non penso sia scarso Ranieri. Era eccezionale Giampaolo per la nostra dimensione. Sono convinto che con questi stessi uomini iniziando il campionato con Giampaolo avremmo tra i sette e i dieci punti in piu. Ma per molti lui era mister zavorra…

      Ranieri ha un’idea di calcio a cui molti dei nostri giocatori si sono dovuti adattare. Oltre a questo giocare con un 4-4-2 senza un centravanti alla Pazzini, che salti e la butti dentro di testa e crei spazi per gli inserimenti di seconda punta e ali, si rivela essere un problema non da poco per rendere competitiva questa squadra.

      Stranamente nessuna delle voci di mercato sembra corroborare la mia tesi. Evidentemente non capisco un belino.

      • Di allenatori magari non molto…dopo di fra il secondo allenatore di serie a esonerato e’ stato mister zavorra…ci mancano come il pane gli undici goal di defrel e le giocate di praet..abbiam preso dei cani e le altre dietro di noi si son tutte rinforzate,altro che dieci punti in piu’ col guru dei poveri

        • Io continuo a trovare ingiusto questo atteggiamento. Chiamare “zavorra” Giampaolo è insensato e da ingrati. Ed è estremamente capzioso giudicare l’operato di Giampaolo alla Sampdoria per quanto visto a Milano.

          Quando dico che per la nostra dimensione era l’allenatore perfetto lo faccio proprio con la consapevolezza di quanto sia diversa la nostra realtà da quella del Milan.

          Ripeto: dovremmo solo essere grati a Giampaolo. L’unica cosa che lo ha frenato è stato avere un presidente indegno, che non voleva raggiungere alcun risultato.

  20. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Ragazzi, siccome il calcio e la passione per i colori possono e devono fare sognare, vi giro una visione che ho avuto stamattina, anzi due:

    Visione no.1
    E se il Milan andasse in panico per il fairplay e avesse lo spogliatoio in subbuglio al punto tale da dover fare scelte spericolate in chiusura di mercato… hai visto mai che il pistolero Piatek non possa tornare a genova dalla sponda giusta, diventare un killer nella seconda metà di campionato, come a suo tempo fece l’Aeroplanino Montella? Magari prestito secco, che poi un nuovo presidente potrebbe trasformare in acquisto, visto che i polacchi in riva al tirreno stanno bene?

    Visione no.2
    stesso discorso della colonia polacca a GE, ma questa volta per Milik, chiuso a Napoli, e probabilmente desideroso di mettersi in mostra per gli europei…

    Sento che sta per succedere qualcosa di grosso 9anche se per ora abbiamo preso Tonelli e Askidsen..)

  21. Scusa ma…
    Pur ipotizzando il terrore rossonero per il fair play finanziario, come potrebbero scamparlo con una cessione in PRESTITO SECCO come scrivi tu?
    Mi sembra un’ipotesi un pò surreale, Piatek l’hanno pagato circa 35 milioni e non credo che scenderanno da tale, per noi improponibile cifra…

    Poi Milik, perchè chiuso a Napoli?
    A me sembra un titolarissimo…

    • luca (quello che stava in brasile) -

      Ciao Cabezon.
      Erano solo due visioni, fantasie. Prendile come tali.
      A volte le ultime ore di mercato fanno saltare molti schemi.
      Piatek sicuramente è incazzato e sicuramente il Milan si è pentito di averlo preso (grande colpo di Preziosi), e al netto di una possibile rivendita (che come dici giustamente non potrebbe rappresentare una minusvalenza) potrebbe avere interesse a cederlo in prestito, magari pagando una parte dello stipendio. Abbiamo già avuto casi simili.

      Per Milik bisogna vedere cosa intende fare il Napoli. Non è vero che sia titolare inamovibile.

  22. Bè Luca,
    già che c’eri nelle tue fantasie potevi far entrare CR7 e Messi, visioni per visioni esageriamo :-)))
    Battute sceme a parte, credo che le tue visioni siano davvero troppo…visionarie!
    Piatek probabilmente il suo ciclo il Milan l’ha già bello che concluso ( anche ieri sera subissato dai fischi di San Siro ) ma su di lui, dicono, ci siano squadre di Premier League che non si farebbero troppi problemi a sganciare 30 e passa milioni di euro per ingaggiarlo, per cui non vedo davvero come il Diavolo potrebbe cederlo in prestito a noi che, in questo periodo storico non è che col nostro 16°posto in classifica abbiamo tutto questo appeal verso i calciatori…
    Su Milik onestamente non so, non mi risulta che il Napoli l’abbia messo sul mercato, può saltare qualche partita per turn over o altro ma se sta bene è lui il centravanti titolare degli azzurri…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com