ADIOS ROMERO?

0

Sempre più lontano dalla Samp il futuro di Sergio Romero ? Il rifiuto della “spalmatura” dell’ingaggio avrebbe definitivamente sciolto il nodo gordiano relativo alla sua permanenza in blucerchiato, dopo mesi di incertezze (in campo), incomprensioni (con i tifosi) e polemiche più o meno sommerse.
Il portiere avrebbe dato mandato all’astuto procuratore Raiola di cercare un’altra sistemazione: la ricerca avrebbe portato i suoi frutti: il Monaco, bramoso di tornare ai tempi che furono, dopo un paio d’anni di purgatorio nella Ligue 2, avrebbe manifestato l’interesse di acquisire subito i servigi dell’argentino, a titolo definitivo o temporaneo (nelle ultime ore si profila l’ipotesi di un prestito a titolo gratuito, cosa che lascerebbe un po’ perplessi i tifosi blucerchiati: il contratto scade tra poco e l’idea di lasciar andare via a parametro zero un titolare della nazionale argentina non sarebbe certo una gran mossa). L’incontro decisivo tra le parti è fissato per venerdì prossimo.

Le alternative ? Si parla di Emiliano Viviano (Palermo, ex Bologna, Inter e Fiorentina) o di Gianluca Pegolo (Siena, genoano per pochi mesi), se non addirittura della promozione definitiva di Angelo Da Costa. Nomi che non entusiasmano più di tanto i tifosi: insomma, di Romero si parla male, ma rimane pur sempre un portiere di valore e un nome di indiscusso richiamo. Basti pensare alla locandina della recente amichevole ungherese con l’Haladàs: era lui a rappresentare la Samp, non Gabbiadini, né Palombo, né Gastaldello, anche se poi, al suo posto, avrebbe giocato il giovane Tozzo…

Nel frattempo, si fa sempre più concretarubin un’ipotesi di scambio con il Siena: in bianconero potrebbe finire Gaetano Berardi, in blucerchiato l’emergente 26enne Matteo Rubin, originario di Bassano del Grappa, trascorsi in Cittadella, Torino, Bologna e Parma. Un serio professionista, affidabile e relativamente esperto, meno esoso di un De Ceglie e meno velleitario di un Melgarejo: potrebbe essere il nome giusto per la fascia sinistra, dopo l’infausta stagione del dribblomane Estigarribia e l’interim estivo di Vasco Regini. Domani dovrebbe esserci l’incontro decisivo tra Osti e il direttore sportivo del Siena Antonelli.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

Lascia un commento

Powered by themekiller.com