ABBONAMENTI: STACCATI 10.000 TESSERONI

0

Dopo la domenica di riposo (culminata con un gesto d’altri tempi del guascone Nicola Pozzi, che ha offerto la cena a tutti i compagni, a Bardonecchia riprendono gli allenamenti: stamattina, consueto riscaldamento, poi esercizi di forza muscolare e tecnica, per poi trasferirsi a Campo Smith per le ripetute in salita. Oggi pomeriggio, invece, lezioni di tattica alternate a sedute in palestra e torelli. Allarme rientrato per Lollo De Silvestri: una forte contusione al perone sinistro rimediata nell’amichevole di sabato aveva fatto temere uno stop forzato per l’esterno; ma, dopo la visita medica odierna, il trauma risulta completamente riassorbito.

Nel pomeriggio, Eramo e Lasczko hanno incontrato i giornalisti al Samp Village: l’ex centrocampista del Crotone ostenta fiducia e serenità, nonostante alcune voci parlassero di difficoltà di ambientamento. Mirko parla di gruppo affiatato e di non sentire l’eredità di Poli come un peso, anche se preferirebbe che certi paragoni non si facessero. Dice che stima Obiang, che in un centrocampo a tre potrebbe far bene e che vorrebbe farsi perdonare la rete segnata ai blucerchiati con la maglia del Crotone nella stagione 2011-12, una rete che rischiò di interrompere bruscamente la cavalcata degli uomini di Iachini verso i playoff.

Meno loquace l’ungherese: Zsolt è rientrato dopo la sfortunata parentesi vicentina (retrocessione in LegaPro), lavora e fatica per restare nonostante le voci di mercato. E potrebbe riuscire nell’intento, vista l’attuale carenza di esterni sinistri in organico (Wszolek, nonostante le performances atletiche, non sembra garantire totale affidabilità e Regini sarebbe fuori ruolo, benché disposto a sacrificarsi per la causa).

Lasciando per un attimo la Val di Susa, poco si muove in sede di mercato: la notizia del giorno è quella di un ipotetico interessamento per l’attaccante milanista Niang: il francese, nel club rossonero, rischia di ritrovarsi chiuso da un parterre di campioni in attacco e avrebbe logicamente bisogno di trovare una squadra dove poter giocare con continuità. L’eventuale ingaggio, però, sarebbe subordinato alla definizione dell’acquisto di Honda da parte dei rossoneri.

Buone notizie sul fronte abbonamenti: oggi è stata superata quota 10.000 tra abbonamenti veri e propri e voucher. Un traguardo prevedibile, ma comunque importante per la società. Ricordiamo che ci sarà tempo fino a venerdì 26 per esercitare il diritto di prelazione per gli abbonati uscenti o per usufruire della promozione “Porta un Amico”.

Iniziata oggi la prevendita per il 1°Trofeo Riccardo Garrone, ossia la prestigiosa amichevole tra Sampdoria e Olympique Marseille (società francese, tra l’altro, olympiquestoricamente gemellata con i blucerchiati), futura protagonista della prossima Champions League. L’amichevole si disputerà a Marassi il 3 Agosto: un match impegnativo, non solo per la caratura degli avversari, ma anche per il fatto che la loro preparazione sarà molto più avanzata rispetto alla nostra (il campionato francese inizia usualmente un mese prima rispetto a quello italiano). Per chi volesse presenziare alla “prima” stagionale in quel di Marassi, sappia che i prezzi oscillano tra i 5.00 € per un posto nella Sud e i 15.00 € per uno nella Tribuna Inferore, passando per i 10.00 € richiesti nei Distinti. La tribuna superiore sarà chiusa e la Nord sarà riservata ai focosi supporter marsigliesi.

Sempre questa settimana, inoltre, sapremo chi dovremo affrontare in Coppa Italia: il 24, presso la sede della Lega, avrà luogo il sorteggio degli accoppiamenti della manifestazione. Per conoscere il calendario della Serie A, bisognerà aspettare invece la sera del 29, quando Sky trasmetterà in esclusiva il sorteggio delle 38 giornate di campionato.

Infine, una nota di colore, sia pur finita inopinatamente a calci e pugni: il sito genova24.it ha riportato oggi la notizia di un diverbio, avvenuto il 12 luglio scorso, nella piazza gasperini_0principale di Pietra Ligure, tra l’ex tecnico del Genoa Gian Piero Gasperini e un gruppo di tifosi blucerchiati. Alla vista del Gasp, a cena insieme ad alcuni comici di Zelig, il gruppetto di goliardi ha pensato bene di presentarsi come supporter dei Grifoni, chiedendo autografi e foto. Dopo alcuni scatti, i tifosi hanno sfoderato cartelli lievemente irridenti (“Tre volte su quattro davanti…” e “Alla Champions ci credevate…”) nei confronti del tecnico; sembra che uno dei tifosi si sia dichiarato orgoglioso del fatto che Gasperini non abbia mai allenato la Samp. La classica goccia che ha fatto traboccare il vaso: il Gasp avrebbe schiaffeggiato il tifoso e solo l’intervento dei titolari e dei dipendenti della pizzeria ha evitato conseguenze peggiori, dividendo i litiganti.

Uno scherzo chiaramente goliardico, magari un po’ discutibile, ma non certo tale da suscitare una reazione spropositata come quella che avrebbe avuto l’ex tecnico rossoblu, che, comunque, ha minimizzato l’accaduto, parlando di “una ragazzata che si è risolta senza problemi”.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

Lascia un commento

Powered by themekiller.com