-27 AL CAMPIONATO. LO STATO E’ COMATOSO

6

Pressione bassa, paralisi, tendenza al coma vigile. La situazione del mercato doriano a 27 giorni dall’inizio del campionato è piuttosto preoccupante. Le prossime settimane potranno ribaltare i giudizi o confermare il quadro attuale: tutto è ancora aperto, con il mercato che chiuderà il 31 agosto.

Le cronache da Ponte di Legno parlano di un Giampaolo sempre più impaziente, che sfiata come un toro nell’arena: il reparto difensivo è quello che desta maggiori preoccupazioni per la nota esigenza del Mister di provare a lungo gli schemi al fine di creare meccanismi il più possibile perfetti.

Ecco quindi che nelle prossime ore dovremmo chiudere per Omar Colley, giocatore definito il “centralissimo di difesa”, almeno sulla carta perfetto per Giampaolo.

Il giocatore gambiano come è noto ha chiesto la cessione al Genk ed è augurabile che si aggreghi al gruppo al più presto.

Sempre in difesa è forte l’interesse doriano per Hinteregger, 24 enne austriaco. La trattativa è avviata, ma il Secolo di oggi dice che l’uscita della notizia avrebbe fatto indispettire la sua società, ossia l’Ausgburg. Questa notizia può anche essere vera. Ma se Ferrero mette sul piatto i soldi richiesti e non ci facciamo vedere con le toppe al deretano l’affare andrà comunque in porto: stiamo parlando di giocatori in ruoli chiave, a cifre che per il nostro mercato in entrata possiamo permetterci e che hanno avuto il consenso di Giampaolo. Chiudiamo le pratiche e finiamola qui. Anche perché il mercato in entrata non è chiuso: serve ancora un trequartista (Praet non ha entusiasmato nell’esordio col Feralpi e riproporre Alvarez equivale a dire: siamo arrivati alle comiche). Il tutto in attesa della conclusione della telenovela Schick, un caso che complica le strategie del nostro mercato ma che non avrà evoluzioni probabilmente fino alle prossime visite mediche del giocatore.

Nel marasma, è bello evidenziare l’ottimo impatto di Caprari, un bel giocatore che ha impressionato nelle prime uscite con le sue giocate di qualità.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

6 commenti

  1. Speriamo di non rivedere giocatori del calibro di Barillà e Bjarnason. Sto Colley che qualcuno invoca, non credo sia quel gran fenomeno: ha giocato, oltre che in Gambia, nei campionati svedese e belga. Per il momento, il nostro campionato è ben più impegnativo. Osti ha detto che è ben consapevole che occorrono alcuni rinforzi. Beh che si dia una mossa a coprire i ruoli scoperti (li vedrebbe anche un cieco). Occhio perchè se arriva qualcuno con una diecina di cucuzze da spendere parte anche Torreira: e allora son dolori.

  2. A casa mia si chiama incompetenza non maledizione sono due mesi che il campionato è terminato e le squadre si costruiscono in primavera non si improvvisa l’ultimo mese. Svegliatevi!!!!!

  3. LUCA DAL BRASILE -

    Avete presente quella attrazione da luna-park dove bisogna pescare le papere con una canna dotata di un anellino metallico in testa? Ecco, questa é per me l’immagine più calzante della nostra campagna acquisti sinora: anellino piccolo piccolo, canna corta e braccino corto e tremulo.
    Intorno a noi, bambini, ci sono tanti adulti che invece inanellano una papera dietro l’altra, mentre noi facciamo fatica a pescare anche quelle mezze affondate, vecchie e sporche…
    Che tristezza.

  4. Marco da Los Angeles -

    Ma chi e’ questo Barilla’ di cui sento sempre parlare? Magari e’ svincolato e si puo’ prendere a poco…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com