11 ANTI-CAGLIARI: TORNA BARRETO, ANCORA PANCHINA PER SCHICK

0

Barreto al posto di Linetty, ancora panchina per il “cigno di Praga” Schick mentre Regini dovrebbe spuntarla su Dodò. La conferenza stampa di mister Giampaolo alla vigilia della delicata partita contro il Cagliari regala alcune indicazioni piuttosto chiare sulle sue probabili scelte di formazione.

Difesa confermata in blocco. Nonostante la prestazione incoraggiante di Dodò nel secondo tempo dell’ultima sfida vinta in rimonta contro il Bologna, Giampaolo continuerà a puntare sui soliti quattro di difesa che hanno regalato alla Samp 9 punti nelle ultime tre partite. Toccherà a Silvestre guidare la retroguardia, integrata al centro da Skriniar e sulle fasce da Regini e Bereszynski.

Un cambio a centrocampo. Giampaolo lo ha definito ancora una volta “un giocatore fondamentale”. Tolti improbabili infortuni dell’ultim’ora, come successo pochi minuti prima del match con il Milan, Barreto tornerà a occupare il suo ruolo di mezzala destra. A sinistra ennesima conferma dal primo minuto per Praet (solo panchina per Linetty); in cabina di regia l’inossidabile Torreira, mentre sulla trequarti Fernandes dovrebbe vincere il ballottaggio con Alvarez e Djuricic.

Una maglia da titolare è poco… Schick. Qualche giorno fa il tecnico della Samp aveva dichiarato con il sorriso sulle labbra di tenere Schick in panchina “perché altrimenti me lo vendono”. Non si può accusare Giampaolo di non essere coerente: il centravanti ceco partirà ancora una volta dalla panchina. Toccherà quindi a Quagliarella, che non segna addirittura dallo scorso 20 novembre (3-2 con il Sassuolo), affiancare un Muriel ringalluzzito dai 3 gol realizzati nelle ultime tre partite.

La probabile formazione della Sampdoria: Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet; Fernandes; Muriel, Quagliarella.

La probabile formazione del Cagliari (modulo 4-3-1-2): Rafael; Isla, Capuano, Bruno Alves, Murru; Padoin, Di Gennaro, Dessena; Joao Pedro; Sau, Borriello.

ROBERTO BORDI

Autore

Roberto Bordi

Redazione

Lascia un commento

Powered by themekiller.com